Lamm Lavorazioni Metalliche

La provocazione della fioraia empolese: ''Vendo un rene allo Stato italiano''

''45enne alimentazione sana - no alcool - no droghe'' inizia così il cartello affisso sulla porta del negozio della frazione di Pontorme e poi pubblicato anche sui social

 CARO BOLLETTE
  • Condividi questo articolo:
  • j

"La fioraia vende un rene allo Stato italiano". Questo il titolo del cartello appeso all'ingresso del negozio di Linda la fioraia, 45enne negoziante della frazione empolese di Pontorme. A preoccupare è il caro bollette, così come si legge nel cartello: "Ci vuole ironia e coraggio per sdrammatizzare una dura e cruda realtà, per testimoniare che in questo paese stanno morendo i negozietti di quartiere".

Insomma, un processo che avanza ormai da anni ma con la crisi dovuta al covid è addirittura accelerato. I negozi di vicinato faticano a stare in piedi, spesso a scapito della grande distribuzione. Così il caro bollette rischia di dare la mazzata finale a molti commercianti che hanno faticato a sopravvivere e per il momento ce l'hanno fatta, fino ad ora, nonostante la pandemia.

Potrebbe interessarti anche: Dalla Turchia a Siena grazie a una foto: nuova vita per Mustafa e Munzir 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su