La pugilistica colligiana organizza gli esordienti toscani

Fervono i preparativi in casa della Asd Pugilistica Colligiana. Ad appena due settimane dalla riunione pugilistica che ha inaugurato la nuova stagione agonistica, la società colligiana del presidente David Baggio continua le celebrazioni per il terzo lustro di attività organizzando il Campionato Regionale Toscano Esordienti, riservato a pugili schoolboys, junior ed youth, vale a dire atleti dai 13 ai 19 anni al loro primo impegno pugilistico

  • Condividi questo articolo:
  • j

Fervono i preparativi in casa della Asd Pugilistica Colligiana. Ad appena due settimane dalla riunione pugilistica che ha inaugurato la nuova stagione agonistica, la società colligiana del presidente David Baggio continua le celebrazioni per il terzo lustro di attività organizzando il Campionato Regionale Toscano Esordienti, riservato a pugili schoolboys, junior ed youth, vale a dire atleti dai 13 ai 19 anni al loro primo impegno pugilistico. Si tratta di una importante manifestazione, all’interno della quale potremo ammirare pugili che un giorno, chissà, magari calcheranno i ring olimpici oppure quelli del pugilato professionistico, sulle orme di Massimiliano Gatti e Domenico Mussari, fino a pochi anni fa i due soli professionisti della boxe senese, cresciuti dal “Re Mida del Pugilato” Adriano Castellucci.

Saranno necessarie due giornate di gara, sabato 5 e domenica 6 marzo, con inizio sempre alle ore 17.00, presso la sede della Pugilistica Colligiana, il palasport sito in via Buonriposo a Gracciano D’Elsa, per decretare gli atleti vittoriosi nelle rispettive categorie; uno sforzo organizzativo serio, reso possibile grazie alla sempre fattiva collaborazione del Comune di Colle Val D’Elsa che ha concesso il patrocinio all’evento, ed al coeso gruppo dirigente della società valdelsana.

Salirà sul ring, per il secondo match della carriera, anche il portacolori della Pugilistica Colligiana Arted Borici, diciassette anni e tanta voglia di stupire gli addetti ai lavori come accaduto due settimane fa all’esordio.

Fuori torneo, mentre il pugile Elite Andrea Bartalini sta recuperando dopo il grave infortunio riportato durante gli Assoluti, incroceranno i guantoni, con pugili provenienti dalle Marche e dall’Emilia Romagn, anche Roberto Iannarelli, Anris Nurka, Tommaso Altavilla, Valerio Nardomarino e Mohamed Qerwash, medimassimo; per quest’ultimo, primo agonista proveniente dalla sede di Siena della Pugilistica Colligiana, spende due parole il maestro Achille Cocco, che segue appunto gli agonisti in via Monte Cengio, presso la palestra Future Gym: “Mohamed è il primo pugile “senese” che abbiamo l’onore di fare esordire; a breve ne seguiranno altri, ma la strada per tutti loro sarà sempre quella indicata dal nostro faro, Adriano Castellucci, vale a dire fare combattere e, indipendentemente dal risultato, fare applaudire il pubblico e raccogliere i complimenti degli addetti ai lavori”.

Per Iannarelli, Nurka, Altavilla e Nardomarino si tratterà di dare continuità alle ottime prestazioni fornite fino ad ora: “Valerio, Anris, Arted, Tommaso e Roberto (peraltro con Castellucci, Cocco e Mussari tecnico del sodalizio colligiano) si stanno allenando duramente, sono pronti; i proclami nella vita e nello sport sono inutili, contano i fatti, e da loro mi attendo match ben disputati” dichiara Adriano Castellucci.

Prima dell’inizio delle ostilità la Asd Pugilistica Colligiana darà spazio a circa 10 bambini, provenienti anche dalla sede senese, per esibirsi e raccogliere gli applausi del pubblico, sperando che questi siano i primi di una lunga serie. Appuntamento a Gracciano, dunque, per tutti gli appassionati di pugilato.

Pubblicato il 2 marzo 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su