Lamm Lavorazioni Metalliche

La Rsa Chiarugi festeggia i cento anni della Signora Rosina

La ''sala delle feste'' addobbata e una grande torta con cento candeline: sono quelle spente dalla Sig.ra Rosina Siciliano, ospite della RSA Vincenzo Chiarugi della Misericordia di Empoli

 ROSINA SICILIANO
  • Condividi questo articolo:
  • j

La “sala delle feste” addobbata e una grande torta con cento candeline: sono quelle spente dalla Sig.ra Rosina Siciliano, ospite della RSA Vincenzo Chiarugi della Misericordia di Empoli. Per celebrare l’importante traguardo lo Staff della Chiarugi ha organizzato una festa di compleanno speciale, nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid, a cui hanno partecipato il figlio della Sig.ra Rosina, con la compagna, gli operatori della struttura e altri residenti della RSA. Anche il Sindaco del Comune di Empoli Brenda Barnini ha voluto celebrare questo giorno speciale inviando una pergamena ed un bellissimo omaggio floreale.

Classe 1922, la Sig.ra Rosina vive nella ‘Vincenzo Chiarugi’ da tre anni; nata a Rende, in provincia di Cosenza, si trasferì a Firenze da bambina insieme ai genitori, e lì ha sempre vissuto, lavorando come parrucchiera, appassionandosi al calcio e alla squadra della sua città.

Da sempre organizziamo con cura la festa per il compleanno dei nostri ospiti, un momento importante per la socialità - afferma la Direttrice della RSA Chiarugi Mariella Bulleri - negli ultimi due anni la programmazione delle attività di animazione è necessariamente cambiata, ma ci siamo impegnati per garantire ugualmente, anche se in modo diverso, un’attenzione particolare alle necessità di vicinanza, calore e affetto che in una RSA non devono mai mancare. Il centenario di Rosina, a cui faccio i miei più sentiti auguri, è stata una bella occasione per tornare a condividere il piacere dello stare assieme, con gioia ed allegria”.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Fidalma e i suoi cento anni 'dinamici' festeggiati nel calore della sua famiglia 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su