La Sinistra colligiana appoggia Alessandro Donati

«L'obiettivo politico comune è una svolta radicale rispetto all'Amministrazione di Su Per Colle di questi 5 anni: ricordiamo che la legislatura era iniziata con la bufala sul rischio fallimento del Comune ed è proseguita con la costruzione scellerata della nuova scuola dell’infanzia alla Porta Nuova. Un’amministrazione disastrosa, che oggi si presenta spaccata e che non ha mantenuto le promesse della campagna elettorale, a partire dal progetto della mediateca con il relativo finanziamento europeo»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«Nel corso di un incontro fra il candidato sindaco Alessandro Donati e una delegazione della Sinistra Colligiana si sono registrate importanti convergenze sui temi politici dell’imminente scadenza elettorale del Comune di Colle e su molti progetti programmatici del prossimo mandato amministrativo. L’obiettivo politico comune è una svolta radicale rispetto all’Amministrazione di Su Per Colle di questi 5 anni: ricordiamo che la legislatura era iniziata con la bufala sul rischio fallimento del Comune ed è proseguita con la costruzione scellerata della nuova scuola dell’infanzia alla Porta Nuova. Un’amministrazione disastrosa, che oggi si presenta spaccata e che non ha mantenuto le promesse della campagna elettorale, a partire dal progetto della mediateca con il relativo finanziamento europeo». Questo è quanto si legge in un comunicato stampa inviato alla nostra redazione.

«Sul piano programmatico si registra, con il candidato Donati, una importante convergenza sui temi della partecipazione dei cittadini, sul potenziamento della macchina comunale e sul rafforzamento delle politiche di area, a partire dai servizi associati - continua -. Abbiamo poi concordato su punti specifici, come la politica scolastica sulla realizzazione concreta dei due comprensivi e il potenziamento del complesso di via XXV Aprile con lo spostamento della cucina centralizzata. Per lo sviluppo armonico della città abbiamo condiviso di riproporre per la Fabbrichina importanti funzioni pubbliche nella rigenerazione urbana della parte nord, abbandonate con gravi responsabilità dall’attuale Amministrazione. Il disegno strategico sta nel riequilibrio del tessuto urbano con al centro Piazza Arnolfo. Il confronto positivo è poi proseguito sull’esigenza di dare una svolta nella politica culturale di Colle, vuota con la gestione Canocchi, coinvolgendo associazioni cittadini e nuove energie critiche con l’obiettivo ambizioso di creare un centro culturale sul novecento colligiano, così ricco di figure di spicco come Bilenchi e Maccari. Partendo da queste basi comuni la Sinistra presenterà una propria lista “Sinistra per Colle” collegata alla candidatura di Alessandro Donati».

«Questa convergenza politica e programmatica – spiega il candidato sindaco Alessandro Donati – rappresenta un ulteriore passo avanti nella ricostruzione del centrosinistra colligiano e una notizia positiva per il futuro di Colle. La nostra è una coalizione aperta e inclusiva, forte nei valori democratici e progressisti e concreta nelle proposte per la comunità e per il territorio. Sono molto soddisfatto del rapporto positivo che abbiamo costruito tra le forze politiche e civiche che sostengono la mia candidatura e vorrei ringraziare la sinistra colligiana per la fiducia, la disponibilità e il contributo di idee ed energie, essenziale per vincere questa sfida decisiva per la nostra città. “Insieme per far rinascere Colle” non è solo un motto, ma è una missione alla quale tutti siamo chiamati a partecipare, un sogno la cui realizzazione appare ogni giorno più possibile».

Pubblicato il 12 aprile 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su