La storia delle tre sorelle Mirabal

Perché proprio oggi si celebra la 'Giornata contro la violenza sulle donne'?

 25 NOVEMBRE
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’Assemblea generale delle Nazione Unite, e poi l’ONU nel 1999, dichiarò ufficialmente che il 25 novembre sarebbe stato la "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne". Questa data non è casuale, bensì coincide con il barbaro stupro e omicidio di tre sorelle domenicane, avvenuto nel 1960 ad opera del dittatore Leonidas Trujillo a Santo Domingo.

Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal, passate alla storia come “las mariposas” (le farfalle), furono seviziate e poi uccise da agenti segreti dell’allora dittatore.

Il dittatore era solito mandare i propri uomini alla ricerca di giovani donne per rapirle e stuprarle. Un rifiuto pubblico di Minerva nei suoi confronti scatenò l’ira del dittatore, che da allora cominciò a perseguitarla, assieme alla famiglia di lei che tentava di proteggerla. Si accanì anche col padre, il marito e le due sorelle con i rispettivi mariti. Li fece arrestare e perseguitare, fino al tragico epilogo della morte delle tre donne in un'imboscata.

Le sorelle sono ricordate per il loro coraggio di opporsi alla dittatura e di lottare per i diritti femminili.

Potrebbe interessarti anche: Violenza di genere, l’impegno della rete valdelsana di protezione

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 25 novembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su