Lamm Lavorazioni Metalliche

La storia di Ugo. Un cane con la forza di superare una grande difficoltà

Ugo ha dovuto attraversare una problematica, abbiamo intervistato Elisa Persichino, che ci ha raccontato la vita di Ugo

 LA STORIA DI UGO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Vogliamo raccontare la storia di Ugo un meticcio, un incrocio tra un altro meticcio ed uno spinone, che a maggio 2008, aveva appena un mese, è entrato a far parte di una famiglia colligiana. Ugo, però, ha dovuto attraversare una grande difficoltà. Abbiamo intervistato Elisa Persichino, che ci ha raccontato la vita di Ugo.

Elisa, cosa è accaduto ad Ugo? 

«Il giorno prima di Pasqua ha iniziato a non appoggiare più la zampa davanti, credendo che fosse l’artrosi, di cui soffre da quando ha nove anni, gli abbiamo dato un po’ di arnica, ma non passava. Il martedì lo abbiamo portato subito dalla veterinaria, aveva già dedotto il male, ma facendo le lastre e la biopsia, abbiamo avuto, purtroppo, la conferma. Dopo una settimana è arrivato il risultato, osteosarcoma, il tumore più doloroso per un cane. L’unico rimedio era l’amputazione dell’arto, così il 23 Aprile lo abbiamo operato».

Quanto eravate preoccupati per l’operazione? 

«Tantissimo, è stato come un fulmine a ciel sereno e come se lo avessero detto di un familiare. Ugo per noi è come un figlio/fratello, primo ed unico cane. È stata veramente dura, una tortura, ma è stato l’unico modo per regalargli un po’ di tempo di qualità in più con noi».

Adesso sta facendo fisioterapia? Come sta procedendo?

«Adesso nessuna fisioterapia. Avremmo potuto fare le chemio, ma vista l’età non volevamo abbatterlo ancora di più per una previsione di vita di qualche mese in più, sarebbe stato solo uno stress sia fisico che psicologico per noi e per lui. Adesso piano piano sta riprendendo, lo portiamo in giro con un “carretto”, poi scende e fa lunghe passeggiate sorretto da noi ed è felice. A breve faremo un controllo per vedere se il tumore si è ripresentato. Speriamo che vada tutto bene. Ogni giorno è un regalo un più per riempirlo di amore e per stare insieme».

Lodovico Andreucci

Potrebbe interessarti anche: Notte Gialla 2021, l’organizzazione svela la data dell’evento

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 7 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su