Le opere di Maria Chiara Viviani esposte in occasione della Notte Gialla

Maria Chiara Viviani, madre, pittrice, attenta insegnante e colligiana di nascita, classe 1976. Il giorno 11 settembre esporrà nella sua città, a Palazzo dei Priori in via del Castello

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Dipingo da quando ero piccola - afferma Maria Chiara Viviani - ho continuato a inseguire la mia passione studiando le tecniche artistiche dei maestri passati e viventi, in particolare mi sono specializzata nelle tecniche pittoriche antiche e moderne. Ho scelto il mestiere dell’insegnamento dell’arte per vocazione, continuando in maniera complementare il mio percorso di formazione artistica".

Dante e Colle, tra storia ed immaginazione”, questo il titolo della mostra organizzata in collaborazione con la Pro Loco e La Scossa, un omaggio al sommo poeta in occasione dell’anniversario della sua morte ed alla sua amata Colle, la città, infatti, è citata anche nel XIII Canto del Purgatorio. "Per gli elaborati grafico-pittorici della mostra - continua Viviani - ho utilizzato liberamente diverse tecniche. Partendo ovviamente dal disegno, quindi dalla semplice grafite ho mescolato pigmenti con diversi tipi di leganti ricercando spesso la contrapposizione tra effetti lucidi e opachi sulla stessa superficie. Ho utilizzato quindi le tecniche antiche suggerite dal Cennini ma anche quelle che i miei maestri viventi, ai quali sono estremamente grata, mi hanno insegnato".

"Una mostra che è anche emblema ed esempio dell’arte come messaggio, come trasmissione di un concetto. Come ha detto la stessa pittrice affermando che, «per me, madre ed insegnante di arte, è importante testimoniare l’importanza del rispetto per l’ambiente. Il mio messaggio principale, oltre a quello contenutistico volto a divulgare in maniera semplice il patrimonio artistico culturale del nostro territorio, è quello di essere contrari all’inquinamento del pianeta cercando di realizzare un’arte sostenibile, sensibile, non tossica, volta a migliorare la salute spirituale e fisica sia di chi la produce, sia di chi la contempla".

Potrebbe interessarti anche: A Colle torna la 'carica' della Notte Gialla

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 10 settembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su