Vivaio Il Roseto

L'Empoli battuto dalla Spal per 1-2 nei Trentaduesimi di Coppa Italia

Si decide ai supplementari la sfida dei Trentaduesimi di Coppa Italia tra Empoli e Spal: è una rete di Arena al minuto 121 a regalare il passaggio del turno alla formazione di Venturato

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si decide ai supplementari la sfida dei Trentaduesimi di Coppa Italia tra Empoli e Spal: è una rete di Arena al minuto 121 a regalare il passaggio del turno alla formazione di Venturato. Peccato per gli azzurri che avevano sbloccato con Cambiaghi e che più volte erano andati vicini alla rete del rinnovato vantaggio anche sul risultato di 1-1. Per la prima gara ufficiale della stagione, Empoli in campo con il 4-3-1-2 con Stojanovic e Parisi sulla corsie laterali del reparto difensivo mentre Luperto e Ismajli agiscono in mezzo. A centrocampo Marin fa il regista con Bandinelli e Haas mezzali. Henderson gioca a supporto di Bajrami e Destro. Modulo speculare per la squadra di Venturato: Mancosu lavora alle spalle di La Mantia e Moncini.

Avvio di gara equilibrato con entrambe le squadre che provano ad imporre la propria manovra. Prima situazione potenzialmente pericolosa al minuto 14 quando l’Empoli sfonda per linee centrali, liberando Bajrami al tiro dal limite dell’area: palla alta sopra la traversa. Insistono gli azzurri: è il 21’ quando Bajrami serve Destro in area di rigore ma il rasoterra del 23 da posizione defilata si perde a lato di poco. Al minuto 29 ci prova Parisi dalla distanza, senza esito. Fase della gara favorevole gli azzurri: ripartenza veloce della squadra di Zanetti con Bandinelli che avanza sulla sinistra, trova dalla parte opposta Bajrami che costringe Alfonso alla parata in corner con Destro in agguato pronto a ribadire in rete. È l’Empoli a fare la gara ed a sfiorare di nuovo il vantaggio: traversone basso di Bajrami per Destro, anticipato da Arena che per poco non supera Alfonso, che si salva con i piedi. Aumenta la pressione l’Empoli: prima un tiro di Henderson fuori misura; poi Alfonso deve allontanare in uscita bassa un cross velenoso di Bajrami. Prima frazione che si chiude sul risultato di parità.

La ripresa si apre con un cambio per la Spal: fuori Murgia dentro Maistro. Stesso undici invece per l’Empoli. Gli azzurri riprendono la seconda parte di gara così come avevano chiuso la prima: attaccando e comandando il gioco. Al 56’ Zanetti fa un doppio cambio: escono Henderson e Bandinelli per Satriano e Stulac con Marin che passa mezzala sinistra e Bajrami che scala trequartista. Dall’altra parte La Mantia calcia alto da posizione invitante. Poco prima dell’ora di gioco Mancosu libera il destro, conclusione larga alla sinistra di Vicario. Al minuto 69 esce Destro per fare spazio a Cambiaghi. Proprio lui a mettere in moto Bajrami che in piena area di rigore si vede respingere il suo destro da Alfonso. Grande occasione per gli azzurri. Gli sforzi offensivi della squadra di Paolo Zanetti vengono premiati al minuto 80: Bajrami avanza con Stojanovic sfruttando un cambio di gioco, destro insidioso del 10 azzurro respinto da Alfonso che nulla può fare sulla conclusione vincente di Cambiaghi. Vantaggio che però dura 120 secondi: è Dickmann a ristabilire la parità. L’Empoli prova a rimettere la testa avanti. Concessi quattro minuti di recupero. Arena in spaccata salva su Cambiaghi. Novanta regolamentari che si chiudono 1-1: si va ai supplementari.

Otto minuti per un’altra grande opportunità per l’Empoli: corner di Stulac, Baldanzi all’altezza del secondo palo calcia al volo senza inquadrare lo specchio di poco. Di nuovo azzurri pericolosi: gran palla in profondità di Stojanovic per l’attacco dello spazio di Degli Innocenti che in area controlla alla grande ma calcia sull’esterno della rete. Si chiude 1-1 anche il primo tempo supplementare. Al quarto del secondo tempo Dalle Mura mette alto sopra la traversa da posizione favorevole. Al 111’ Celia atterra Degli Innocenti in area di rigore: prima il direttore di gara assegna penalty salvo poi cambiare decisione dopo essere andato al Var. Si arriva quindi al minuto 121 quando sugli sviluppi di un corner da sinistra Arena gira di testa in rete. A passare il turno è la Spal.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Luperto, Ismajli, Parisi; Haas (99’ Degli Innocenti), Marin (83’ Fazzini), Bandinelli (56’ Stulac); Henderson (56’ Satriano); Bajrami (83’ Baldanzi), Destro (69’ Cambiaghi). All. Zanetti.
A disposizione: Perisan, Furlan, Cacace, De Winter, Crociata, Ekong, Ebuehi, Guarino, Merola.

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Arena, Meccariello (91’) Dalle Mura), Celia; Zanellato, Esposito (70’ Viviani), Murgia (46’ Maistro (99’ Rauti); Mancosu; La Mantia (70’ Finotto), Moncini (85’ Rabbi). All. Venturato.
A disposizione: Pomini, Martelli, Tripaldelli, Prati, Peda, Almici, Tunjov, D’Orazio.

ARBITRO: Manuel Volpi di Arezzo (Miele di Torino; Zingarelli di Siena).

MARCATORI: 80’ Cambiaghi, 82’ Dickmann, 121’ Arena.

AMMONITI: Stojanovic, Zanellato, Bandinelli, Arena, Mancosu, Viviani, Dalle Mura, Cambiaghi.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: I risultati della Virtus Buonconvento ai Campionati italiani di nuoto

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 7 agosto 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su