Lotta alla Pandemia. Musei fiorentini: ''Il Green Pass non frena i turisti''

Numeri positivi per le strutture del territorio. A farla da padrone è stato Palazzo Vecchio, seguito da Forte di Belvedere, Santa Maria Novella e Cappella Brancacci

 PROVINCIA DI FIRENZE
  • Condividi questo articolo:
  • j

La lotta alla pandemia prosegue su più fronti, senza però fiaccare le attività culturali, a cominciare dai musei del territorio metropolitano fiorentino. C'era la paura di come l'introduzione del Green Pass obbligatorio potesse frenare i flussi turistici in lenta ripresa, ma i primi numeri di agosto stanno spazzando via questi timori.

Palazzo Medici Riccardi, oltre che sede del proprio museo, negli ultimi anni ha ospitato alcune delle mostre più interessanti del territorio e altre di grande valore sono in programma per i prossimi mesi. A testimonianza di come la cultura non abbia nessuna intenzione di fermarsi di fronte all'emergenza sanitaria. La consigliera delegata alla Cultura Letizia Perini fa un appello alla vaccinazione, strumento principale per poter combattere la pandemia. 

Numeri importanti arrivano anche dai musei civici fiorentini. Dal 14 al 16 agosto sono stati venduti 6.254 biglietti, in aumento rispetto agli stessi giorni del 2020 quando furono venduti 4.495 ticket. Nella sola giornata di Ferragosto c'è stato un incremento di 780 ingressi rispetto all'anno scorso. A farla da padrone è stato Palazzo Vecchio, seguito da Forte di Belvedere, Santa Maria Novella e Cappella Brancacci. "Un risultato - afferma l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi - che ci rende particolarmente orgogliosi: non appena le condizioni sanitarie lo hanno consentito abbiamo scelto di riaprire i musei civici perché siamo convinti che proprio la cultura sia uno dei cardini della ripartenza e l'afflusso di pubblico ci ha dato ragione. Un segnale confermato anche dalla costante vendita, malgrado un inverno di quasi totale chiusura, della Card del fiorentino: dal suo esordio a pochi mesi dallo scoppio della pandemia siamo arrivati oggi a oltre 14 mila Card vendute". 

Intanto la proposta avanzata dal Sindaco Metropolitano Dario Nardella di fornire mascherine Ffp2 agli studenti che useranno i mezzi pubblici, è diventata un progetto nazionale. Il Generale Figliuolo ha annunciato che l'operazione si sta preparando logisticamente per tutte le aree metropolitane. Soddisfatto il Sindaco, che ha così commentato "Felice che la nostra proposta sia stata accolta. A Firenze abbiamo già iniziato a farlo grazie all'aiuto di UniCoop. Un'azione concreta per proteggere ragazzi e ragazze al rientro a scuola".

Potrebbe interessarti anche: Vaccinazioni: l’Asl Toscana sud est supera l'80 per cento

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 30 agosto 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su