Lupin, su Netflix rivive il sofisticato mito del 'ladro gentiluomo'

"Questa è la storia di un ladro, ma non un ladro qualunque"

 LUPIN
  • Condividi questo articolo:
  • j

Nell’incipit si respira un po’ de La casa di carta, anche se La casa di carta di fatto non è, anzi, non gli assomiglia affatto. Vi confesso che anche io, iniziando il primo episodio di Lupin mi aspettavo di respirare nuovamente quel clima che ha fatto innamorare milioni di spettatori. Evidentemente un po’ mi sbagliavo, anche perchè se ben ricordate Lupin veniva descritto come ‘ladro gentiluomo’ e così è anche Assane Diop, interpretato dall'attore francese Omar Sy, protagonista di questa nuova serie tv targata Netflix.

La Trama 

Assane Diop è stato segnato profondamente da un episodio tragico che lo ha colpito quando era poco più che adolescente: la morte del padre. Così, il nostro protagonista deciderà, 25 anni dopo, di indagare su questo tragico fatto per conoscere la verità e vendicare. Il tutto accade sotto il segno di Arsenio Lupin, la figura che ha ispirato Assane nella sua crescita. Lupin qui è un libro donato dal padre, una vera è propria ispirazione. Il primo atto di questa storia è l’elaborato furto dal Louvre di una collana, gioiello prezioso legato alle accuse subite dal padre di Assane in passato.

Perchè guardare Lupin

Veloce e adagio, forte e piano. La prima puntata della serie fa stare con il fiato sospeso fino alla fine, così tanto che non vedi l’ora di iniziare la prossima. C’è poi però l’altra faccia della medaglia: una profonda introspezione. Assane è un personaggio fortemente complesso. Ogni ricordo riaffiora con il passare dei minuti. Forte e piano, appunto.

Perchè non guardare Lupin

Lupin non è La casa di carta (ci tengo a ribadirlo). Se vi aspettate il cuore in gola, tremende esplosioni, lacrime e sangue vi sbagliate. Assane Diop trae la propria ispirazione da Arsenio Lupin, ladro gentiluomo. Sofisticati artifici saranno alla base di ogni colpo. Assane non compie rapine bensì furti. Ed il suo stile è lieve e distinto. Perciò, se vi aspettate bazooka ed esplosivo pazientate ancora un po’!

Stefano Calvani

Potrebbe interessarti anche: Matilda De Angelis, dalla serie ''The Undoing'' al palco di Sanremo

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su