Bisniflex Poggibonsi showroom

Malika, è polemica sulla raccolta fondi: ''La Mercedes? Volevo togliermi uno sfizio''

Tutto ha avuto inizio da una storia di Instagram pubblicata dalla sorella di Tommaso Zorzi

 CASTELFIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Tutto è iniziato da una storia di Instagram della sorella di Tommaso Zorzi che ha mostrato la ragazza di Castelfiorentino cacciata da casa perchè lesbica alla guida di una Mercedes. Queste immagini hanno generato delle perplessità, proprio perchè per permettere alla ragazza di farsi una nuova vita via da casa, lontano dalla famiglai che non la voleva più,erano state promosse due raccolte fondi che avevano prodotto una somma complessiva di 140mila euro. Questa somma era servita per trasferirsi a Milano con Camilla ed iniziare una nuova vita e presumibilmente ad acquistare anche l'automobile, costata 17mila euro in offerta, come fa sapere la stessa Malika ad un'intervista con T.P.i. 

«Ho 22 anni e volevo togliermi uno sfizio, mi sono comprata una bella macchina, potevo comprarmi un utilitaria e non l’ho fatto» ha detto la ragazza di Castelfiorentino nell'intervista a Selvaggia Lucarelli di The Post Internazionale. E poi ancora «Ho preso la casa in affitto a Milano, abbiamo dato un anno di affitto più duemila euro di caparra. Poi ho pagato dentista, avvocato, ho comprato dei vestiti. Non avevo niente, era rimasto tutto a casa dei miei - spiega la ragazza nell'intervista - adesso ho avuto delle spese per la macchina».

Questo fatto ha spinto molti ad interrogarsi sull'utilizzo dei fondi raccolti.

Potrebbe interessarti anche: Incendio in via Abruzzo a Poggibonsi: ancora in corso l'intervento dei vigili del fuoco

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 luglio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su