Maltempo, prorogato lo stato di emergenza

Prosegue l’ondata di maltempo in Toscana, l’aria fredda di origine artica provoca condizioni di instabilità, con possibili nevicate a che a bassa quota. Criticità in Alto Mugello, Valdarno e Chianti

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Per questo la Sala operativa della Protezione civile regionale ha prorogato lo stato di vigilanza fino alla giornata di domani

In particolare si prevedono fino al tardo pomeriggio di oggi precipitazioni sparse, più frequenti e insistenti sulle zone centro-settentrionali, forti raffiche di vento sulla costa e sui crinali, mari molto mossi a nord dell’Elba e possibili nevicate a quote collinari fino al tardo pomeriggio, nelle zone interne e fino ai fondovalle della Garfagnana e dell'alto Mugello, in cessazione in serata.

La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze informa che nella giornata odierna, a seguito dell'evento meteo in corso, sono state attivate risorse e personale della Metrocittà per consentire e mantenere il transito sulla viabilità provinciale.
Le zone maggiormente interessate dal fenomeno nevoso, attualmente in atto, sono individuate nell'Alto Mugello, Mugello, Valdarno Superiore e Chianti Fiorentino.
Sulla viabilità sono all'opera in maniera continuativa circa 45 macchine operatrici (spalaneve e spargisale). Le operazioni dureranno per quanto necessario, si raccomanda la massima prudenza alla guida e si ricorda l'obbligo delle dotazioni invernali.

Nelle prime ore di domani possibile formazione di ghiaccio.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, 411 nuovi casi, 27 decessi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 6 gennaio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su