Vivaio Il Roseto

Mangia d'oro al dottor Massimo Maccherini, congratulazioni dell'Aou Senese

Il dottor Maccherini, cardiochirurgo, è responsabile del Programma Trapianto di Cuore e VAD, unico in Toscana

 MASSIMO MACCHERINI
  • Condividi questo articolo:
  • j

«È un grande orgoglio vedere un nostro professionista essere insignito della massima onorificenza della città di Siena. Un riconoscimento che dà pregio e lustro al suo lavoro, all’attività del nostro centro trapianti di cuore, unico in Toscana, e a tutto il nostro ospedale».

Con queste parole il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, il professor Antonio Barretta, commenta il Mangia d’Oro conferito al dottor Massimo Maccherini, responsabile del programma di trapianto di cuore e VAD. «Dopo il Mangia 2020, attribuito alla sanità senese per la battaglia contro il Covid, arriva un altro riconoscimento che sottolinea il grande rapporto che lega la città al suo ospedale - prosegue il professor Barretta - in particolare, l’onorificenza per il dottor Maccherini acquisisce un significato particolare e quanto mai rilevante, perché sottolinea l’importanza delle eccellenze presenti all’Aou Senese, tra cui il trapianto di cuore».

Massimo Maccherini, nato a Siena l’11 agosto 1958, contradaiolo della Nobile Contrada del Nicchio, è cardiochirurgo dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese e responsabile del Programma Trapianto di Cuore e VAD (acronimo inglese di Ventricular Assist Device: assistenza ventricolare). Laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Cardiochirurgia e Chirurgia Toracica, si occupa di trapianti di cuore dal 1994 e coordina l’unico centro della Toscana per trapianti di cuore: un’attività che, ad oggi, conta 443 trapianti di cuore e 51 impianti di VAD. Il dottor Maccherini ha effettuato oltre 4.500 interventi cardiochirurgici ed è sempre stato punto di riferimento per pazienti, colleghi e associazioni di volontariato impegnate nel sostenere i trapiantati e per il programma regionale e nazionale trapianti.

Potrebbe interessarti anche: 40 anni dalla tragedia di Alfredino, il bimbo di 6 anni che morì in fondo a un pozzo

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 10 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su