Mattarella al Gombo: ci pensano 120 ragazzi dell'alberghiero di Colle di Val d'Elsa

Sono 120 ragazzi dai 14 ai 16 anni, sono quelli dell'Istituto professionale per l'enogastronomia e ospitalità alberghiera di Colle di Val d'Elsa ''Bettino Ricasoli''

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sono 120 ragazzi dai 14 ai 16 anni, sono quelli dell’Istituto professionale per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera di Colle Val d’Elsa "Bettino Ricasoli".

Sono loro che fanno servizio di accoglienza  e cucina alla Villa del Gombo, nel cuore del parco di San Rossore, in occasione dell’evento SietePresente organizzato dala Regione Toscana in occasione dei dieci anni del progetto Giovanisì.

Sono loro che ti vengono a prendere e ti accompagnano, quelli che preparano per tutti il cestino da pic nic con le lasagne e le arance. Gli assembramenti sono vietati, quindi niente tavolate, niente ristoranti o coffee break. Ma ci sono loro che non fanno mancare l’accoglienza, che accompagnano gli ospiti verso nelle stanze della Villa. Lì, vicino al loro gazebo, allestito a pochi metri dalla Villa, in mezzo agli alberi secolari del Parco, trovi ristoro: acqua, frutta e caffè.
Sono emozionati: c’è Mattarella. E sono orgogliosi di dare una mano. A raccontarci tutto è Simona, una di loro che è indaffarata; sta preparando i sacchetti per la cena di stasera, più leggera: panini, frutta e acqua.

Potrebbe interessarti anche: Giani accoglie Mattarella al Gombo: ''Benvenuto a casa, presidente''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 18 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su