Matthew Spender è cittadino di Gaiole in Chianti e cittadino italiano

Dopo 51 anni riconosciuta la cittadinanza al grande artista e alla moglie Maro Gorky

 MATTHEW SPENDER
  • Condividi questo articolo:
  • j

Nel 1970 Pippi Calze lunghe apparve per la prima volta nella televisione italiana, l'astronave Apollo 13 ebbe un tragico incidente e nacque il mouse per i primi computer.

Nel 1970 Mattew Spender, pittore, scultore e scrittore inglese, richiede la residenza a Gaiole in Chianti e da allora la sua vita e la sua arte cresce nella campagna senese.

Insieme a lui c'è la moglie Maro Gorky, figlia dell'artista Arshile Gorky. I suoi lavori nati a Gaiole sono esposti in tutto il mondo e tra gli amici, estimatori e acquirenti, ci sono Francis Bacon e Bernardo Bertolucci.



Da poco, Spender, è professore onorario di pittura dell'Accademia delle Belle Arti del Disegno di Firenze e professore onorario dell'Accademia di Belle Arti di Carrara.

Da pochi giorni, finalmente, dopo 51 anni, Spender e sua moglie sono cittadini italiani e la sua comunità di Gaiole in Chianti, attraverso il sindaco Michele Pescini, gli ha dato il benvenuto e gli ha consegnato formalmente la cittadinanza. È un onore che arricchisce la popolazione del paese toscano e l'Italia di due grandi persone.

Potrebbe interessarti anche: Poggibonsi e le sue donne: una signorina, la guerra e un pianoforte

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 25 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su