Mediazione civile, a Castelfiorentino apre uno sportello gratuito d'informazione e orientamento

«Lo sportello informativo di mediazione civile – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – punta a diffondere tra la popolazione la cultura della mediazione, una procedura in molti casi obbligatoria e in ogni caso di grande importanza per cercare di evitare di ricorrere al giudice, allungando così a dismisura i tempi, i costi, e senza alcuna garanzia di veder soddisfatti i propri diritti. Chi deciderà di ricorrere alla mediazione, offrirà al professionista l’opportunità di poterla fare a Castelfiorentino»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Beghe condominiali, locazioni, controversie in materia di successione ereditaria, pratiche di risarcimento danni derivanti da responsabilità medica e sanitaria, o da diffamazione a mezzo stampa. Contratti assicurativi, bancari e finanziari. Un’ampia casistica, da cui scaturiscono migliaia di contenziosi tra privati che molto spesso finiscono poi davanti al giudice, dilatando i tempi (e i costi) della giustizia civile. Eppure, si tratta talvolta di questioni che potrebbero essere risolte con un po’ di buon senso, stimolato da un’intelligente opera di mediazione. E’ questo l’obiettivo del nuovo sportello informativo e di orientamento gratuito alla mediazione civile, che a partire dal 3 ottobre sarà aperto all’URP del Comune di Castelfiorentino, a disposizione di chiunque ne faccia richiesta, il 1° e il 3° mercoledì di ogni mese (su appuntamento).

Il nuovo servizio – che è stato presentato ieri mattina in Municipio dal Sindaco, Alessio Falorni, dal dott. Gabriele Pardo (AD Rimedia Srl), da Emanuele Fiaschi (Studio Legale Mallozzi) e dall’avv. Andrea Bartali – sarà gestito dalla società Rimedia Srl, individuata dal Comune dopo un avviso pubblico finalizzato alla ricerca di soggetti qualificati, idonei all’espletamento della funzione informativa e di orientamento dello sportello, che si propone appunto di far conoscere lo strumento della mediazione come metodo di risoluzione delle controversie tra privati. Un percorso dunque del tutto alternativo all’iter processuale, ma sicuramente meno costoso, più rapido (i tempi contemplati dalla legge sono tre mesi, anche se - su richiesta degli interessati – è possibile andare oltre il suddetto termine) e - dal 2011 - obbligatorio per numerose materie, come appunto le controversie su questioni condominiali, successioni ereditarie, contratti di affitto, bancari, assicurativi, ecc..

Lo sportello informativo e di orientamento alla mediazione civile è completamente gratuito, e potrà essere utilizzato da ogni cittadino interessato – previo appuntamento - per un massimo di due colloqui (della durata media di 30 minuti), senza alcun impegno per l’utente. Se sarà rilevato un interesse ad avvalersi della procedura della mediazione civile, i professionisti incaricati sono in ogni caso tenuti a rispettare il tariffario ministeriale, a costi contenuti. Inoltre, il servizio della mediazione sarà espletato direttamente a Castelfiorentino, con ulteriore risparmio di tempo e costi.

«La Mediazione Civile – sottolinea Gabriele Pardo, AD di Rimedia Srl – punta a rendere conciliabili le diverse esigenze, le aspettative e il soddisfacimento dei diritti dei privati attraverso una procedura semplice, economica e molto veloce. La nostra società opera dal 2010 e, grazie agli esiti sempre più incoraggianti, abbiamo raggiunto un trend di procedure concluse positivamente che oggi si attesta intorno al 60%. La mediazione civile sta quindi diventando, sempre di più, uno strumento in grado di favorire la risoluzione di numerose controversie e anche di  recuperare il rapporto tra i cittadini, le istituzioni e il sistema "Giustizia", unitamente al mondo dell'avvocatura che svolge un ruolo molto importante. La scelta del Comune di Castelfiorentino di aprire uno sportello sulla Mediazione rappresenta sicuramente una scelta coraggiosa e innovativa, perché investe su percorsi di prossimità al pubblico che si stanno rivelando la vera scommessa per il futuro».

«Lo sportello informativo di mediazione civile – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – punta a diffondere tra la popolazione la cultura della mediazione, una procedura in molti casi obbligatoria e in ogni caso di grande importanza per cercare di evitare di ricorrere al giudice, allungando così a dismisura i tempi, i costi, e senza alcuna garanzia di veder soddisfatti i propri diritti. Chi deciderà di ricorrere alla mediazione, offrirà al professionista l’opportunità di poterla fare a Castelfiorentino, anziché a Firenze, con un ulteriore risparmio per il professionista e quindi per il cliente».

«Il nuovo sportello – prosegue il Sindaco – va a integrare, in un’ottica di prossimità, il ruolo già importante che viene svolto dallo sportello al cittadino del Giudice di Pace di Empoli, in collaborazione con l’Ordine degli avvocati, che offre un servizio di orientamento gratuito. A Castelfiorentino, in particolare, lo sportello di mediazione civile si aggiunge ad altri servizi gratuiti di informazione e orientamento – a costo zero sia per il Comune che per il cittadino – aperti di recente, come ad esempio quello per avviare un’impresa o una nuova attività».

«Il Comune che ho in mente e che, giorno dopo giorno, sto cercando di costruire – ha concluso il Sindaco – è un Comune moderno, al passo con i tempi, in grado di fornire risposte adeguate alle esigenze quotidiane dei cittadini e alla necessità di rilancio del tessuto economico e produttivo del nostro territorio. Per cogliere questo obiettivo, l’apporto dei privati è utile e anzi auspicabile, ed è per questo che ringrazio la società “Rimedia” – nella persona del dott. Gabriele Pardo – per aver risposto positivamente alla nostra manifestazione di interesse per l’attivazione di questo servizio».

Per chi desidera prendere un appuntamento, basta contattare l’URP del Comune (0571.686341) aperto dal lunedì al sabato (ore 9.00-13.00) più i pomeriggi di martedì e giovedì (ore 16.00-18.00). All’interessato verrà chiesto nome, cognome, residenza, numero di telefono e tema dell’incontro (in generale).

Pubblicato il 21 settembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su