Memoria storica, un'iniziativa in ricordo di Marcello Masini e Miretta Busia

Durante l'incontro si parlerà di memoria storica collettiva ricordando due figure centrali per Certaldo: l'ex sindaco di Certaldo, e primo segretario della Camera del Lavoro di Certaldo, Marcello Masini, e la moglie Miretta Busia, scomparsi rispettivamente il 10 novembre ed il 31 ottobre del 2016, i quali prima di conoscersi si erano entrambi impegnati, durante la Resistenza, lui come combattente partigiano nella brigata Spartaco Lavagnini, attiva soprattutto in terra senese, lei come staffetta partigiana nell'area pratese di Vaiano, dove abitava in quegli anni

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si intitola "Condividere La Memoria Comune - Marcello Masini e Miretta Busia: il Partigiano e la Staffetta”, l’iniziativa in programma giovedì 24 ottobre 2019 nel Salone della Scuola Media Boccaccio di Certaldo, organizzato dalla Lega SPI di Certaldo, in collaborazione con Comune di Certaldo, Comitato della Memoria, Istituto Comprensivo.

Durante l’incontro si parlerà di memoria storica collettiva ricordando due figure centrali per Certaldo: l’ex sindaco di Certaldo, e primo segretario della Camera del Lavoro di Certaldo, Marcello Masini, e la moglie Miretta Busia, scomparsi rispettivamente il 10 novembre ed il 31 ottobre del 2016, i quali prima di conoscersi si erano entrambi impegnati, durante la Resistenza, lui come combattente partigiano nella brigata Spartaco Lavagnini, attiva soprattutto in terra senese, lei come staffetta partigiana nell’area pratese di Vaiano, dove abitava in quegli anni. Al tempo stesso, si ricorderà uno dei più tragici avvenimenti della Resistenza toscana, l’eccidio di Civitella: lì nel 29 giugno 1944, le truppe naziste uccisero 244 civili nelle località di Civitella in Val di Chiana, Cornia e San Pancrazio di Bucine, in provincia di Arezzo. Ogni anno infatti lo SPI CGIL cerca di approfondire le tematiche della memoria storica recandosi nei luoghi simbolo della Resistenza e coinvolgendo i giovani di Certaldo. Dopo che i certaldesi sono stati a Civitella, sono ora gli studenti della Scuola Media di Civitella Val di Chiana, la Lega SPI di Monte San Savino e Civitella in Val di Chiana e una delegazione dello SPI provinciale di Arezzo a venire a Certaldo per conoscere la storia e la memoria locali, di una terra che non conobbe per fortuna stragi di quella portata ma nella quale ci fu comunque la lotta di Liberazione e tanti giovani di allora scelsero di imbracciare le armi per ribellarsi agli invasori ed al nazifascismo.

Il programma

ore 9.30 - Saluti e introduzione: Aladino Giorni, Segretario dello SPI di Certaldo; Giacomo Cucini, Sindaco di Certaldo; Fiorenzo Li Volti, Dirigente Scolastico; Yuri Furiesi, Presidente ANPI di Certaldo, Ginetta Menchetti, Sindaco di Civitella in Val di Chiana. Seguiranno le riflessioni degli studenti di Certaldo che hanno visitato Civitella in Val di Chiana

ore 10.15 - Video "Noi e la Resistenza"

ore 10.30 - Marcello e Miretta, a cura di Andrea Spini

ore 11.00 - Marcello e Miretta nel ricordo dei figli

ore 11.15 - Interventi degli studenti

ore 11.45 - Conclusioni, Segretario generale CGIL Firenze Paola Galgani

La giornata proseguirà nel pomeriggio, con la visita di Certaldo Alto in collaborazione con gli studenti guide del progetto di turismo scolastico della scuola secondaria di primo grado Boccaccio.

Pubblicato il 23 ottobre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su