Bisniflex Poggibonsi showroom

Montemaggio Festival Resistente, sempre più forte il legame tra scuola e memoria

Gli studenti hanno sempre avuto un ruolo molto importante all'interno del programma, ma quest'anno ancora di più. Il Festival comincerà infatti alle ore 16.00 con un'iniziativa rivolta proprio ai più giovani: un trekking sui sentieri dei partigiani al quale parteciperanno le classi del Liceo San Giovanni Bosco di Colle di Val d'Elsa, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza Senese e dell'Età Contemporanea

 MONTERIGGIONI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Comprendere la storia, visitando i luoghi dove questa si è svolta e ascoltando chi ne è testimone per riflettere sul significato di antifascismo e Resistenza. È questo il senso del legame sempre più stretto che si è creato tra le scuole e le ANPI della Val d'Elsa, che da venerdì 7 a domenica 9 giugno organizzano la sesta edizione del Montemaggio Festival Resistente a Casa Giubileo (Monteriggioni).

Gli studenti hanno sempre avuto un ruolo molto importante all'interno del programma, ma quest'anno ancora di più. Il Festival comincerà infatti alle ore 16.00 con un'iniziativa rivolta proprio ai più giovani: un trekking sui sentieri dei partigiani al quale parteciperanno le classi del Liceo San Giovanni Bosco di Colle di Val d'Elsa, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza Senese e dell'Età Contemporanea. Durante il percorso, la camminata sarà intervallata da letture e intermezzi sonori, frutto del lavoro sulla voce e l'improvvisazione vocale "Circle song", nell'ambito del progetto "Collisioni", a cura di Emiliano Nigi.

Sempre durante la prima giornata, alle 21.00, gli studenti del Liceo Alessandro Volta di Colle che hanno partecipato quest'anno al Treno della Memoria presenteranno un primo breve saggio del progetto di restituzione "Alfabeto Auschwitz".

Domenica mattina, alle 10.00, si terrà la tradizionale premiazione del concorso rivolto alle classi valdelsane "Da Montemaggio alla Costituzione Italiana" per far riflettere i giovani sui valori etici della Resistenza e, in particolare, sui temi di democrazia, libertà, uguaglianza, giustizia e solidarietà, che furono posti a fondamento della Carta costituzionale della nostra Repubblica. È stato chiesto ai ragazzi di adottare uno dei 12 principi fondamentali della Costituzione e crearne una rappresentazione attraverso espressioni letterarie e artistiche.

In giuria Lorena Canottiere, illustratrice e fumettista, che ha creato l'immagine di copertina di quest'edizione, Silvia Folchi, presidente del Comitato Provinciale dell'ANPI di Siena, e il partigiano Aristeo Biancolini, già ospite del Festival nella seconda edizione, dal quale gli studenti avranno la possibilità di ascoltare l’esperienza diretta. Alle 12.00 è inoltre previsto l'incontro con lo scrittore Maurizio Maggiani Antifascismo è non dire mai "Me ne frego".

La manifestazione è realizzata con il patrocinio e il contributo dei Comuni di Colle di Val d'Elsa, Monteriggioni, Poggibonsi e San Gimignano, in collaborazione con Circolo ARCI BuenaVista, Radio Aula 79 - Officina Creativa della Comunicazione, Amici della Montagnola, Girografando il Mondo, Il Bosco Fuoritempo Asd, La Ginestra, Associazione Mosaico e Andrea Vannetti. Sponsor ufficiali Tiemme Spa, SPI CGIL Siena, Green Engineering Srl e Diba70 - Distributori professionali.

Il programma completo è disponibile sul sito www.montemaggiofestival.org

Nella foto un momento della premiazione del concorso di due anni fa

Pubblicato il 5 giugno 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su