Diba '70 shop San Gimignano

Monteriggioni, cominciano i lavori per la ristrutturazione dell’ex Bartali

La gara, per un valore complessivo di oltre 400mila euro, è stata appaltata e il cantiere è stato consegnato alla ditta che si è aggiudicata i lavori. «Si tratta – spiega il Sindaco Raffaella Senesi – di un intervento programmato che assolve ad una duplice funzione: da una parte riqualifica e mette in sicurezza l’edificio, dall'altra lo rende funzionale alle attività della Pubblica Assistenza che ringrazio per la collaborazione nella fase di realizzazione del progetto. Un progetto di utilità per l’intera comunità attraverso la cui realizzazione potranno essere erogati ulteriori servizi di assistenza sul territorio»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un intervento di manutenzione straordinaria finalizzato a conservare l'integrità fisica dell'edificio ex Bartali a Castellina Scalo, con l’obiettivo di mantenerne la funzionalità e renderlo disponibile per l’erogazione di servizi da parte dell’Associazione di Pubblica Assistenza. Partiranno nelle prossime settimane i lavori sull’edificio il cui corpo accoglie un’abitazione e degli uffici al primo piano e dei locali produttivi al piano terreno. 

La gara, per un valore complessivo di oltre 400mila euro, è stata appaltata e il cantiere è stato consegnato alla ditta che si è aggiudicata i lavori. «Si tratta – spiega il Sindaco Raffaella Senesi (nella foto) – di un intervento programmato che assolve ad una duplice funzione: da una parte riqualifica e mette in sicurezza l’edificio, dall’altra lo rende funzionale alle attività della Pubblica Assistenza che ringrazio per la collaborazione nella fase di realizzazione del progetto. Un progetto di utilità per l’intera comunità attraverso la cui realizzazione potranno essere erogati ulteriori servizi di assistenza sul territorio». 

L'edificio, che era abbandonato da anni richiedeva un’operazione complessiva di manutenzione straordinaria sia delle componenti murarie che delle finiture e degli impianti. 

Pubblicato il 23 novembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su