Monteriggioni: nuovi investimenti per strade e manutenzione, grazie all'avanzo di amministrazione

«Le risorse a disposizione - spiega Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni - saranno destinate per 100 mila euro alla manutenzione ordinaria delle nostre strade bianche e per 350 mila euro alle arterie asfaltate che attraversano il nostro territorio. Circa 50 mila euro saranno destinati all'intervento per consentire la riapertura del ponte sulla via Chiantigiana che passa sulla linea ferroviaria Siena-Empoli all'altezza di Castellina Scalo, chiuso lo scorso settembre in via precauzionale»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Ammontano a oltre 1 milione e 292mila euro le risorse che il Comune di Monteriggioni potrà destinare nelle prossime settimane alla sistemazione di strade bianche e nere e ad altri interventi di manutenzione straordinaria su infrastrutture ed edifici scolastici. Lo stanziamento, approvato nei giorni scorsi dal consiglio comunale con alcune variazioni di bilancio, è stato reso possibile da due sentenze della Corte Costituzionale e da una successiva circolare della Ragioneria Generale dello Stato, che hanno autorizzato gli enti locali a utilizzare entro dicembre 2018 l'avanzo di amministrazione per investimenti sul territorio.

Interventi sul territorio. «Le risorse a disposizione - spiega Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni - saranno destinate per 100 mila euro alla manutenzione ordinaria delle nostre strade bianche e per 350 mila euro alle arterie asfaltate che attraversano il nostro territorio. Circa 50 mila euro saranno destinati all'intervento per consentire la riapertura del ponte sulla via Chiantigiana che passa sulla linea ferroviaria Siena-Empoli all'altezza di Castellina Scalo, chiuso lo scorso settembre in via precauzionale». 

«Le risorse rimanenti - aggiunge Senesi - andranno a finanziare la pavimentazione della frazione di Strove per 267 mila euro; l'acquisto di uno scuolabus per 180 mila euro; l'adeguamento di collettori fognari a Belverde per 40 mila euro; la manutenzione straordinaria della segnaletica a Badesse per 35 mila euro; la tinteggiatura straordinaria di alcune scuole per 30 mila euro; l'illuminazione della pista ciclabile a Castellina Scalo per 50 mila euro; la partecipazione per l'intervento di metanizzazione del Castello per 50 mila euro e l'acquisto di una terna per l'ufficio tecnico». 

«Purtroppo - conclude il sindaco - non potremo utilizzarle, come avremmo voluto, per la messa in sicurezza idraulica del fosso di Poggio Orlando, nella zona di Badesse, vista la mancanza di risposte da RFI, Rete Ferroviaria Italiana che sta bloccando lo sviluppo del progetto preliminare già predisposto dal Comune di Monteriggioni».

Pubblicato il 8 novembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su