Monteriggioni, pubblicato il bando per i contributi affitti. Il sindaco: «Vicinanza alle fasce deboli»

Il Comune di Monteriggioni rinnova il sostegno alle fasce deboli della popolazione attraverso i contributi a integrazione dei canoni di locazione sostenuti dalle risorse stanziate dalla Regione Toscana e dall’amministrazione comunale. Il bando è stato pubblicato nei giorni scorsi e sarà aperto fino al 15 giugno

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Comune di Monteriggioni rinnova il sostegno alle fasce deboli della popolazione attraverso i contributi a integrazione dei canoni di locazione sostenuti dalle risorse stanziate dalla Regione Toscana e dall’amministrazione comunale. Il bando è stato pubblicato nei giorni scorsi e sarà aperto fino al 15 giugno. 

Le domande potranno essere presentate da cittadini residenti sul territorio di Monteriggioni e cittadini extracomunitari residenti da almeno dieci anni sul territorio nazionale e almeno cinque anni sul territorio regionale con ISE/ISEE non superiore a 28.301,02 euro dichiarato entro i termini di validità del bando. Tra i requisiti, in caso di alloggio di proprietà privata, è richiesta la presenza del contratto di locazione corrispondente alla residenza anagrafica del richiedente, mentre per alloggi a canone concordato di proprietà del Comune di Monteriggioni è richiesto un valore ISE uguale o inferiore a 13.049,14 euro. I contributi saranno erogati sulla base di una graduatoria che prevede, per legge, due fasce di soggetti, A e B, e un’ulteriore fascia C introdotta dall’amministrazione comunale per gli assegnatari degli alloggi con canone concordato, sulla base dei diversi livelli di reddito e dell’incidenza del canone annuo di locazione per l’anno in corso, nel rispetto di criteri e requisiti stabiliti dalla Regione.  

«L’amministrazione comunale - afferma Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni - ha rinnovato anche quest’anno la vicinanza alle fasce deboli della popolazione che incontrano difficoltà nel pagamento dei canoni di locazione. Il budget complessivo è costituito da risorse regionali e, in misura ormai prevalente e pari a oltre l’80%, da risorse proprie messe a disposizione dall’amministrazione comunale e da risorse derivanti dai contributi del cinque per mille versati dai cittadini di Monteriggioni al proprio Comune per sostenere progetti di utilità sociale. Ringrazio tutti i cittadini che in questi anni hanno scelto il Comune di Monteriggioni per la destinazione del cinque per mille, rendendolo una delle amministrazioni comunali con i versamenti pro-capite più alti».

«I contributi a integrazione dei canoni di locazione - aggiunge Silvana Hoti, assessore ai servizi sociali di Monteriggioni - vanno a rafforzare il sostegno continuo dell’amministrazione verso chi ha maggiore bisogno di essere supportato nelle difficoltà della vita quotidiana e si uniscono alle agevolazioni tariffarie per il servizio idrico gestito da Acquedotto del Fiora Spa, il cui bando è aperto fino al 6 giugno, e ad altre esenzioni e riduzioni previste per tutelare la tenuta sociale della nostra comunità».  

Informazioni - Le domande per richiedere i contributi a integrazione dei canoni di locazione devono essere compilate sui moduli appositamente predisposti dal Comune di Monteriggioni e disponibili, insieme al bando, presso il Comune e sul sito www.comune.monteriggioni.si.it. I requisiti saranno, poi, verificati dall’amministrazione comunale per costruire la graduatoria di accesso ai contributi. 

Pubblicato il 24 maggio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su