Mostre: ''Venus in acqua'', a Certaldo le suggestioni pittoriche di Cinzia Fiaschi e Rita Pedullà

Dal 4 dicembre al 13 marzo a Palazzo Pretorio. Mazzeo: ''Capacità di fare arte e cultura è un tratto del Comune di Certaldo''. Sostegni: ''Si rafforza l'offerta culturale in tutto il territorio dell'Empolese Valdelsa''

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

“Riuscire a raccontare le storie più belle del nostro tempo, esprimere la capacità di fare arte e cultura, portarle nella bellezza del borgo medievale di Certaldo è un modo per permettere a tanti cittadini di venire a conoscere la bellezza del nostro territorio”. Il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, saluta la mostra ‘Venus in Acqua. Dimensioni Liquide’, esposizione delle opere di Cinzia Fiaschi e Rita Pedullà, che sarà ospitata dal 4 dicembre al 13 marzo nelle sale al primo piano di Palazzo Pretorio, a Certaldo alto. L’iniziativa è stata presentata questa mattina, mercoledì 1 dicembre, a palazzo del Pegaso alla presenza delle artiste. “È un altro segno della Toscana che riparte dalla cultura, con la sua capacità di aggregare. Grazie a questo dono delle artiste, una mostra che lascerà il segno e grazie al Comune di Certaldo, sempre attivo e attento ai temi dell’arte e della cultura. Mi piacerebbe, alla fine della mostra, poter esporre alcune opere qui, nella sede del Consiglio regionale”, conclude il presidente dell’Assemblea toscana.

“Le iniziative culturali di Certaldo, comune attivissimo da questo punto di vista, ci offrono oggi questo evento culturale di rilievo. È fondamentale che i nostri Comuni oltre a tutelare il paesaggio siano luogo dove gli artisti posso creare ed esporre e i cittadini fruire di offerte culturali”, dice il consigliere regionale Enrico Sostegni. “Nell’Empolese Valdelsa c’è un percorso museale diffuso e strutturato. Eventi come questo mostrano capacità di rafforzare l’offerta culturale in tutto il territorio. Accolgo l’auspicio del presidente - conclude Sostegni - una volta conclusa la mostra a Certaldo, accoglieremo volentieri l’esposizione a palazzo del Pegaso”.

‘Venus in acqua’ propone una collezione di tecniche miste su tela e foto, un progetto di ricerca pittorica e intellettuale che Cinzia Fiaschi e Rita Pedullà hanno intrapreso sulla donna e sull’elemento acqua. Quaranta opere, in un precorso lungo le sale tardo medievali di palazzo Pretorio, propongono i differenti paesaggi d’acqua delle due artiste. La mostra sarà arricchita da citazioni tratte da testi di Boccaccio, Dante, Lucrezio e Poliziano. Il taglio del nastro è in programma il 4 dicembre alle 15 a Palazzo Pretorio. La mostra è patrocinata dalla presidenza del Consiglio regionale della Toscana e a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune di Certaldo.

“Il nostro obiettivo è di prolungare le possibilità di visite culturali anche nel periodo invernale”, spiega il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini, che ha preso parte alla conferenza stampa con l’assessore comunale alla cultura, Clara Conforti”. Questa mostra segna due ritorni importanti a Palazzo Pretorio, di due artiste che il nostro borgo conosce e che oggi tornano per la prima volta insieme, con i loro linguaggi pittorici diversi. Sarà una scoperta. Invitiamo tutti a viverla venendo a Certaldo”.

Potrebbe interessarti anche: Robotica, a Vinci la mostra per entrare nella mente di una macchina

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 dicembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su