Vivaio Il Roseto

Mostre: Mazzeo, CertaldoArte22 unisce storia, bellezza del territorio e arte contemporanea

A Palazzo Pretorio a Certaldo una serie di esposizioni di artisti toscani: Luigi Montanarini, Giampaolo Talani e Claudio Cionin. L'inaugurazione del percorso sabato 9 aprile

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

 “A Certaldo ospiteremo in mostra le opere di tre artisti che rappresentano il passato, il passato prossimo e il futuro, ma che in realtà sono tutti molto presenti qui con noi”. Saranno Luigi MontanariniGiampaolo Talani e Claudio Cionini i tre artisti di cui Francesca Parri (per ‘Exponent’ cura coordinamento e progetto di allestimento) parla a palazzo del Pegaso, illustrando “CertaldoArte22“, il cartellone delle mostre che per tutto l’anno accoglierà i visitatori di Palazzo Pretorio, a Certaldo alto. L’iniziativa è stata presentata questa mattina, martedì 5 aprile in Consiglio regionale.

L’obiettivo della proposta, che attraverserà l’anno in corso per poi interessare anche l’inizio del 2023, è quello di offrire un punto di vista nuovo rispetto all’offerta artistica ospitata a Palazzo Pretorio, scommettendo ancora una volta sull’arte contemporanea e sulle sale, dal fascino indiscusso, dell’edificio simbolo del borgo medievale.

“Questa iniziativa ci dice di come si riesca a tenere insieme la storia, la bellezza dei nostri territori e l’arte contemporanea, in un mix che rende bella e grande la Toscana”, dice il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo. “Sono mostre da visitare: prima Montanarini, poi la mostra di Talani, pittore che ho avuto modo di conoscere personalmente e ci racconta con occhio attento la Toscana di oggi; e infine quella di Claudio Cionini, un giovane che avrà grandi prospettive. Se c’è qualcosa durante i mesi della pandemia, è stato proprio la possibilità di andare a visitare e riscoprire la bellezza dei nostri borghi. Queste mostre saranno una bella occasione per tornare a Certaldo”.

La prima delle mostre a prendere il via sarà “Luigi Montanarini: la pittura come vita. Opere dal 1925 al 1990”, una finestra sulla produzione pittorica dell’artista fiorentino di nascita, scomparso nel 1998 a Roma, già legato a Certaldo da un’esperienza nel segno di Giovanni Boccaccio. La mostra, realizzata in collaborazione con l’Associazione Archivio Luigi Montanarini e la Galleria d’arte Nozzoli, sarà inaugurata sabato 9 aprile 2022 alle ore 16 e resterà visitabile fino al 16 giugno 2022.

“Anima sola, viaggio a Finisterre” è invece il titolo dell’esposizione dedicata alle opere di Giampaolo Talani, pittore e scultore di origini livornesi, scomparso nel 2018, realizzata in collaborazione con l’Associazione culturale Giampaolo Talani e la Galleria d’arte Nozzoli. Sarà visitabile dal 25 giugno al 22 settembre 2022.

“Immaginare la realtà - Prospettive, luci, atmosfere”. Questo il titolo della terza mostra, realizzata in collaborazione con la Galleria d’arte Nozzoli, dedicata alle opere di Claudio Cionini, protagonista a Palazzo Pretorio dal 1 ottobre 2022 al 15 gennaio 2023.

“CertaldoArte22 vuole essere un’occasione per consolidare ancora di più il legame fra Certaldo, con Palazzo Pretorio, e l’arte contemporanea - dice il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini - le sale dell’edificio simbolo del nostro territorio si sono dimostrate cornice impeccabile, valore aggiunto direi, per i percorsi espositivi ospitati nel corso degli anni. Da qui la volontà di creare un cartellone unico da proporre a turisti e visitatori che, ogni anno, scelgono il nostro borgo come destinazione per i loro viaggi. Un cartellone unico che si aprirà il 9 aprile con la produzione di un artista toscano eccellente”.

“I nostri musei - spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Certaldo, Clara Conforti - non hanno perso il loro fascino agli occhi dei visitatori neppure nei tempi dell’emergenza Covid: i dati in merito agli accessi ci hanno dimostrato come Certaldo e la sua offerta culturale siano apprezzati. Con questo cartellone, che fin dal titolo fotografa le anime di questo progetto, abbiamo scelto di offrire una prospettiva annuale sui percorsi espositivi che arricchiranno il nostro Palazzo Pretorio, rendendo più che mai il nostro territorio una meta imperdibile per gli appassionati d’arte”.

“Certaldo è un borgo d’arte, dove tutto trasuda storia e bellezza - afferma Francesca Parri - Palazzo Pretorio è un contenitore prezioso, capace di esaltare meravigliosamente le opere che vi vengono esposte. Un onore, poter allestire delle mostre in un luogo così evocativo. CertaldoArte22 rappresenta una rassegna d’arte contemporanea di grande valore artistico”.

Le mostre, patrocinate dalla presidenza del Consiglio regionale della Toscana, sono a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune di Certaldo, con il coordinamento e il progetto di allestimento di Exponent. Il percorso espositivo che sarà inaugurato sabato 9 aprile 2022, il cui catalogo sarà disponibile al bookshop di Palazzo Pretorio, sarà visitabile, nel rispetto delle disposizioni anti-Covid, nell’orario di apertura dei musei comunali, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 19. Ingresso gratuito in occasione dell’inaugurazione. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la biglietteria di Palazzo Pretorio chiamando il numero 0571 661219.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Domenica Cool con ''Castello Fashion day''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 5 aprile 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su