Muore a 59 anni. Generoso gesto della famiglia che dona gli organi

Nei giorni precedenti aveva accusato un disturbo allo stomaco, ma tutto faceva pensare a un'influenza e a niente di serio. Purtroppo invece non è stato così. Le ragioni che hanno portato Manuela al decesso restano purtroppo incerte, poiché la famiglia ha scelto di non effettuare l'autopsia. Tuttavia, in linea con la generosità che l'ha contraddistinta e l'ha fatta amare da tutti, sono state donate le cornee

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si è spenta venerdì 2 ottobre a Casole d'Elsa Manuela Benedetti, dipendente comunale scomparsa all'improvviso, lasciando tutti gli abitanti attoniti e profondamente tristi. Nei giorni precedenti aveva accusato un disturbo allo stomaco, ma tutto faceva pensare a un'influenza e a niente di serio. Purtroppo invece non è stato così. Le ragioni che hanno portato Manuela al decesso restano purtroppo incerte, poiché la famiglia ha scelto di non effettuare l'autopsia. Tuttavia, in linea con la generosità che l'ha contraddistinta e l'ha fatta amare da tutti, sono state donate le cornee. Un gesto di enorme umanità per rendere omaggio al gran cuore di Manuela e di speranza per chi ha bisogno di aiuto.

Ieri domenica 4 ottobre si sono svolti nella Pieve di San Giovanni Battista di Mensano i funerali. Era presente il gonfalone del comune e l'assessore Patrizia Frati, insieme a tanti cittadini che si sono stretti come in un ultimo saluto.

Pubblicato il 5 ottobre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su