Nasce 'The Gambassi Experience', nuovo progetto di turismo esperienziale

«Una bella partecipazione ieri sera per l'inizio di una partita importante che siamo riusciti a giocare, nonostante non ci fossero i presupposti - ha commentato il sindaco Paolo Campinoti all'indomani dell'iniziativa -. Un investimento consistente, grazie al bando regionale/europeo Por Creo per fare rete e costruire la nostra offerta turistica esperienziale. Una struttura a rete di impresa in cui i nodi sono le nostre aziende, le nostre strutture ricettive ma non solo, anche le cose belle (tante) presenti sul nostro territorio»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Ne avevamo parlato per la prima volta poco meno di un anno fa, quando il progetto GUEST, realizzato da una rete di nove imprese di Gambassi Terme insieme all'Amministrazione comunale nell'ambito del bando POR CREO, era solo all'inizio. E invece adesso è diventato realtà, un importante volano per lo sviluppo del territorio basato sul turismo esperienziale. Martedì 5 marzo, alla palestra comunale di Via Fermi è stato pubblicamente presentato "The Gambassi Experience", il portale che commercializza l'offerta turistica esistente e supporta le creazione di nuove esperienze da vivere, comunicando in maniera efficace con i turisti per favorire la permanenza e la ridistribuzione.

Il dato da cui è partita la realizzazione è quello che a Gambassi arrivano in media 16mila persone all'anno, che si trattengono per 48mila pernottamenti. Numeri niente male come base di partenza da cui è importante muoversi per realizzare meccanismi di coinvolgimento e convincere le persone che visitano il paese a trattenersi per scoprire quello che può offrire. L'obiettivo prestabilito già per il 2019 è infatti proprio quello di trascinare e interessare più persone possibili, proponendo loro un'offerta turistica che permetta di conoscere davvero il luogo che visitano.

Per questo è stato creato un sito Internet, all'interno del quale è presente una descrizione del territorio, una descrizione delle attività (ovvero le imprese) e dell'offerta esperienziale. Non solo, è inoltre possibile scoprire aneddoti e particolarità che valorizzano la cultura gambassina e che saranno amplificati sui social media.

«Una bella partecipazione ieri sera per l'inizio di una partita importante che siamo riusciti a giocare, nonostante non ci fossero i presupposti - ha commentato il sindaco Paolo Campinoti all'indomani dell'iniziativa -. Un investimento consistente, grazie al bando regionale/europeo Por Creo per fare rete e costruire la nostra offerta turistica esperienziale. Una struttura a rete di impresa in cui i nodi sono le nostre aziende, le nostre strutture ricettive ma non solo, anche le cose belle (tante) presenti sul nostro territorio. Una rete i cui fili, tra i nodi, altro non sono che la consapevolezza di ciò che possiamo offrire tutti insieme e il corretto scambio di informazioni. Esperienze e molto altro ancora: storytelling, indicazioni, punti di vista diversi e innovativi. Tutto ciò che è veicolabile dovrà essere a disposizione della rete così come lo strumento di comunicazione presentato e messo a disposizione».

Pubblicato il 13 marzo 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su