Nasce ''Ridi con gli occhi'', mascherine ai bimbi dai 3 ai 6 anni

Dalla collaborazione tra il circolo dell'Agrestone con l'associazione La Scossa ed i volontari di Spazio847 è nato un progetto che ha come obbiettivo quello di chiudere virtualmente il ciclo di attività che tutte le associazioni hanno avuto in questa emergenza come protagoniste a disposizione della città di Colle

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Grazie alla raccolta fondi realizzata dal circolo dell'Agrestone in piena emergenza è stato possibile aiutare molte famiglie colligiane in difficoltà e con i soldi rimanenti è stato deciso di attivare questa sinergia che ha contribuito a creare le basi per un ulteriore gesto di solidarietà che potesse raggiungere quella fascia di popolazione che è stata meno considerata durante il lockdown, i bambini".

"Nasce cosi "Ridi con gli Occhi", che si pone l'obbiettivo di distribuire gratuitamente a tutti i bambini colligiani dai 3 ai 6 anni residenti a Colle di val d'Elsa e nati tra l’1/1/14 e il 31/12/2016 delle mascherine realizzate su misura per loro da parte di un'azienda locale che ha convertito la propria produzione adattandosi all'emergenza. Con questa scelta le tre associazioni hanno voluto mandare un ulteriore messaggio di vicinanza al tessuto economico locale, in modo che tutto il progetto potesse essere considerato "Made in Colle". 

"Grazie all'esperienza maturata da Spazio847 nella gestione e distribuzione delle richieste per le mascherine e grazie ai volontari della Scossa e del circolo dell'Agrestone, "Ridi con gli Occhi" punta a consegnare gratuitamente nel giro di una settimana le mascherine a tutti i bambini colligiani che ne faranno richiesta attraverso il modulo online reperibile a questo link  https://forms.gle/F1vrzesdt3MExywt7"

Per qualsiasi informazione sul progetto sarà possibile contattare il 346-7784328. 

Potrebbe interessarti anche: Chiusa la risalita del Baluardo per un guasto

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 22 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su