Nidi e infanzia comunale. Prima campanella per 250 bambini

Oggi, 8 settembre, apertura delle attività nei nidi Rodari e La Coccinella e nelle materne La Tartaruga e Mastro Ciliegia

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

E’ suonata la prima ‘campanella’ nelle scuole di Poggibonsi. Ad avviare l’anno educativo sono stati, oggi 8 settembre, i bambini e le bambine degli asili nido e delle scuole d’infanzia comunali. Complessivamente oltre 250 piccoli che sono tornati o che sono entrati per la prima volta negli spazi dei nidi Rodari e la Coccinella e delle materne Mastro Ciliegia e La Tartaruga.

Si riparte, con cura, entusiasmo e sicurezza - dice l’assessore alle Politiche educative Susanna Salvadori - l’inizio di un nuovo anno educativo è sempre una bella emozione per tutti noi, per i bambini e le bambine, per il personale, le famiglie. A tutti l’augurio per un anno educativo che sia divertente, stimolante e che sia denso di occasioni di crescita. L’aspetto pandemia resta presente ma la progettualità che da sempre caratterizza i nostri servizi per l’infanzia non è mai mancata e caratterizzerà anche questo nuovo anno”. I servizi educativi comunali sono ripartiti con il percorso di gradualità consueto.

Nel dettaglio sono 112 i piccoli che frequentano i nidi La Coccinella (61) e Rodari (51) e 145 i più grandicelli che frequenteranno le scuole materne Mastro Ciliegia (71) e La Tartaruga (74). Già dall’inizio del mese educatori ed insegnanti sono stati presenti nei plessi per le necessarie informazioni, verifiche e sistemazioni locali, arredamento spazi, predisposizione materiali e modulistica per i genitori. Si sono svolti i colloqui con i genitori per i nuovi inserimenti sia infanzia che nido in base al calendario definito. Contestualmente all’avvio delle scuole è ripartito il servizio di trasporto scolastico.

C’è sempre un grande lavoro per predisporre l’avvio dei servizi educativi - dice Salvadori - un lavoro che quest’anno come già quello passato ha dovuto comprendere tutti gli aspetti legati all’emergenza sanitaria. In tal senso c’è stato e continuerà ad esserci un impegno costante, a tutela della sicurezza di tutti e nel rispetto delle disposizioni”.

Potrebbe interessarti anche: In via Vallepiatta a Poggibonsi un manifesto dedicato a Giuseppe Conte

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 8 settembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su