Nuova 429, Baldini e Palazzo chiedono nuovi cartelli per Certaldo

Baldini: «L'Amministrazione di un Comune a vocazione turistica deve avere un occhio di riguardo per la valorizzazione del patrimonio storico e artistico e l'installazione di una cartellonistica adeguata non deve essere un aspetto secondario, ma uno strumento necessario per incrementare le presenze sul territorio e invitare sempre più persone a frequentare il nostro gioiello. Fa riflettere il fatto che, il primo cartello indicante Certaldo, è posto all'ingresso del IV lotto della nuova 429 e che anche le strade provinciali, in alcuni tratti, non indichino esplicitamente il paese del Boccaccio»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Nei giorni scorsi è stata protocollata, come Lega Salvini Certaldo, una interrogazione per chiedere i motivi per cui lungo la nuova 429, appena inaugurata, non sono presenti cartelli indicanti la direzione per Certaldo e per il Borgo medievale; inoltre la stessa mancanza si nota uscendo dalla FI-PI-LI ed anche lungo la SP4 e la SP62. 

«L'Amministrazione di un Comune a vocazione turistica deve avere un occhio di riguardo per la valorizzazione del patrimonio storico e artistico e l'installazione di una cartellonistica adeguata non deve essere un aspetto secondario, ma uno strumento necessario per incrementare le presenze sul territorio e invitare sempre più persone a frequentare il nostro gioiello. Fa riflettere il fatto che, il primo cartello indicante Certaldo, è posto all'ingresso del IV lotto della nuova 429 e che anche le strade provinciali, in alcuni tratti, non indichino esplicitamente il paese del Boccaccio; già a novembre dello scorso anno - spiega Palazzo - feci presente questa mancanza ai gestori delle strade in questione, ma le mie richieste sono state ignorate. Credo sia opportuno, adesso, agire diversamente. Monitoriamo costantemente la situazione e ci muoveremo presso le sedi opportune per fare installare le indicazioni per Certaldo». 

In passato, nel luglio del 2017, anche l'attuale Capogruppo Lega Salvini Certaldo, Damiano Baldini, segnalò a mezzo stampa la lacuna che, in questi giorni, è oggetto di interrogazione; anche in quel caso, evidentemente, non furono presi provvedimenti migliorativi. 

«In seguito alla risposta all'interrogazione valuteremo il da farsi, il tutto nell'unico interesse di dare maggiore visibilità e importanza a Certaldo», concludono i Consiglieri comunali del gruppo Lega Salvini Certaldo.

Pubblicato il 12 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su