Bisniflex Poggibonsi showroom

Nuovo servizio informatizzato per i buoni pasto della mensa scolastica a Montaione

Prima dell’attivazione del sistema è necessaria una fase preparatoria di inserimento dei dati personali di alunni e genitori, in corso in questo momento. Appena terminata, il servizio sarà regolarmente attivo. Nell’attesa gli studenti potranno consumare regolarmente il pasto anche senza i buoni, che saranno loro addebitati sul rispettivo conto virtuale in un secondo momento

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un nuovo servizio informatizzato per la mensa scolastica. È quello che sarà attivo a partire da ottobre nel Comune di Montaione, che si allineerà così a quello che già succede in molti comuni vicini. Il nuovo sistema consiste nell’acquisto dei buoni pasto attraverso la ricarica di un conto virtuale, che potrà essere consultato in ogni momento mediante un portale web o una app. 

Come funziona? Ad ogni studente, come è spiegato sul sito del Comune, sarà assegnato un codice personale di identificazione (codice PAN) valido per l’intero anno scolastico. I genitori potranno pagare la quota per la gestione del servizio di refezione direttamente presso la Tesoreria Comunale, per mezzo di un bonifico bancario, oppure attraverso un apposito form online. Sulla app e sul sito dedicato sarà possibile riscontrare giorni di assenza, il saldo e le ricariche effettuate. L’obiettivo è quello di facilitare le famiglie e di agevolarle nella gestione della pratica.

Prima dell’attivazione del sistema è necessaria una fase preparatoria di inserimento dei dati personali di alunni e genitori, in corso in questo momento. Appena terminata, il servizio sarà regolarmente attivo. Nell’attesa gli studenti potranno consumare regolarmente il pasto anche senza i buoni, che saranno loro addebitati sul rispettivo conto virtuale in un secondo momento.

Chi avesse ancora buoni avanzati dall’anno scolastico scorso può utilizzarli con le stesse modalità del passato. «L’introduzione del sistema richiederà inevitabilmente un periodo iniziale di rodaggio e di messa a punto - si legge sul sito - Ci scusiamo per eventuali inconvenienti che dovessero verificarsi, chiedendo fin da ora la gentile collaborazione dei genitori».

Pubblicato il 28 settembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su