Oggi 10 aprile è il 169° anniversario della fondazione della Polizia di Stato

Il Questore Capuano: ''Il difficile momento che viviamo condiziona fortemente la nostra attività''

 PROVINCIA DI SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Oggi, 10 aprile, la Polizia di Stato celebra il 169° Anniversario della fondazione. Cerimonie ridotte per la pandemia: alle 9.30 verrà deposta una Corona di alloro per commemorare i caduti al Cippo dei giardini de La Lizza. Anche quest’anno la Polizia di Stato celebra i 169 anni della fondazione con cerimonie ridotte a causa della pandemia.

I dati relativi all'attività della Polizia di Stato in provincia di Siena relattivi al periodo 01/04/2020 - 30/03/2021

Il dato di maggiore evidenza è costituito dall’incremento esponenziale (+600%) dei minori individuati come autori di reati, attribuibile prevalentemente ai noti fatti accaduti nel capoluogo ed ai conseguenti sviluppi investigativi. Significativo incremento delle pattuglie in servizi di controllo del territorio (+24,7%) e, conseguentemente, delle persone (+29%) e dei veicoli (+87,9%) controllati; in tale ottica l’incremento (+69,2) delle segnalazioni di tossicodipendenti. Più che dimezzati i rilasci di passaporti (-74,8%) e delle licenze di polizia (-96,7%). Forte incremento delle istanze di protezione internazionale (+96,4%) inoltrate presso l’Ufficio Immigrazione da stranieri, prevalentemente pakistani, arrivati sul territorio nazionale attraverso la cd. “Rotta balcanica”. Diminuiti i permessi di soggiorno rilasciati (-14,,4%) e i rifiuti dei rinnovi (-31,4%). Significativo decremento di tutte le violazioni al codice della strada: -21,8% per i ritiri delle patenti per chi guida in stato di ebbrezza, -54,8,4% per le carte di circolazione ritirate, -50,2% per le violazioni contestate, segno tangibile della forte riduzione del traffico veicolare a causa delle note limitazioni agli spostamenti.

Le dichiarazioni del questore Capuano

"Oggi il Presidente della Repubblica ha voluto conferire la medaglia d'oro al merito civile alla Bandiera della Polizia di Stato, richiamando 'l'alto magistero affidato alle Autorità provinciali di pubblica sicurezza preposte al coordinamento tecnico operativo dei servizi di ordine e sicurezza pubblica' riconoscendo, in tal senso, la straordinaria importanza delle funzioni svolte dai Questori della Repubblica nei territori di competenza" sono le dichirazioni del Questore Capuano.

"Ciò ci inorgoglisce perché è nelle piazze e nelle strade del nostro Paese che la Polizia di Stato e le altre Forze dell'ordine trovano la massima espressione del proprio mandato istituzionale. Ci sarebbe piaciuto condividere questi valori che hanno fatto grande la Polizia di Stato e festeggiare questa ricorrenza tra la gente e con la gente. Purtroppo l’attuale emergenza sanitaria ci costringe a limitare le celebrazioni alla sola deposizione, ai giardini della Lizza, di una corona d’alloro al cippo che ricorda i caduti della Polizia di Stato. La sobrietà della cerimonia tuttavia nulla toglie all’intensità dei sentimenti, il loro sacrificio sarà sempre esempio e memoria collettiva per tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato. Il difficile momento che viviamo condiziona fortemente la nostra attività".

"L’esigenza di tutelare il bene primario della salute ha imposto il massimo sforzo nell’espletamento di servizi, svolti con rigore ma anche con la necessaria umanità, mirati a limitare il diffondersi del virus, vero nemico di tutti noi. Occorrerà proseguire questa battaglia insieme a tutte le altre Istituzioni, al fianco degli operatori sanitari, delle altre Forze di polizia, delle associazioni espresse dalla società civile, dai cittadini tutti. Mi sia consentito, da ultimo, di rivolgere un ringraziamento a tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato della provincia di Siena, sia degli Uffici della Questura e dei Commissariati che delle Specialità, che pur in un anno così difficile non hanno mai fatto venir meno il loro quotidiano impegno nel contrasto alla violenza e alla illegalità".

Potrebbe interessarti anche: Incendio in un azienda che tratta lo smaltimento di rifiuti

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 10 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su