Lamm Lavorazioni Metalliche

Oggi il Poggibonsi affronta il Fucecchio in casa

Il pre partita di mister Calderini

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

E’ molto dura lavorare in queste condizioni. Viviamo senza una prospettiva temporale, accompagnati da un senso di incertezza quotidiano, dettato dall’evolversi dell’epidemia. Lo sport dilettantistico purtroppo è reputato superfluo da chi ci deve amministrare ed aleggia quotidianamente lo spettro di un nuovo stop al campionato. Noi stiamo cercando di allenarci con professionalità, ma ovviamente non è possibile isolarsi dal contesto esterno. Basta leggere un qualunque giornale, ascoltare la radio o accendere la tv. Non esiste un problema difensivo. Dei quattro goal incassati fuori casa tra Certaldo e Perignano due sono nati su punizione, perciò non sono imputabili ad una fase difensiva che domenica scorsa alla fine ha concesso solo tre tiri.

La prova della prima giornata a Perignano non ha comunque nulla a che vedere con quella di Certaldo. Di Galbiati non conoscevo il lato umano. Persona squisita e vero leader del gruppo. Sotto il profilo tecnico credo che abbia scoperto una nuova giovinezza. Ha grandi stimoli e trascina i compagni. Per me è un onore allenarlo. Nello spogliatoio sono presenti altri leader oltre a lui; mi riferisco a De Vitis, Camilli e Borri. Ognuno lo è a modo suo. La leadership può essere di vario tipo. Anche Odibe e Flores potenzialmente sono figure di spicco, ma devono completare il loro inserimento nell’ambiente, dato che scontano delle difficoltà nella fluida comunicazione della lingua italiana.

Lo spogliatoio è formato da ragazzi in gamba. Si impegnano allo stremo e si meriterebbero delle soddisfazioni. Un ko alla prima di campionato non deve abbatterci. Le pecore si contano a maggio. Io ho sempre dichiarato che questa squadra sta affrontando un percorso ex novo, quindi il cammino può conoscere anche delle sconfitte. Sconfitte che possono servire a crescere.

Il Fucecchio è un complesso solido, la classica formazione di categoria che gioca insieme da qualche anno e che ha confermato l’allenatore. Sono giovani, ma hanno affrontato ad armi pari il Ponsacco. Partite semplici non ce ne saranno mai in questo girone. Regnerà l’equilibrio. Basta vedere i risultati della prima giornata. Domani un successo ci darebbe morale. Ce la metteremo tutta come sempre. Giocherà Borri al posto dello squalificato Odibe. Borri è più un centrale difensivo, ruolo dove ha maggiore dimestichezza. Per alcune problematiche, l’ho impiegato come vertice basso settimana scorsa; una posizione dove deve riprendere ancora il ritmo. Da lui mi aspetto una prestazione di livello”.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, 6 nuovi casi a Barberino Tavarnelle, 13 ad Empoli

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 18 ottobre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su