Orator(n)iamo: un'estate alternativa tra giochi, amicizia e volontariato

L'emergenza coronavirus ha fermato anche la trentesima edizione del Torneo di calcio a 7 "Oratorio Sant’Andrea" che, con grande dispiacere per tutti i giovani, empolesi e non solo, si vede rimandato al prossimo anno

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Tuttavia i volontari dell’Associazione “Mons. Giovanni Cavini” non si sono dati per vinti e, in collaborazione con la Parrocchia della Collegiata e con il patrocinio del Comune di Empoli, propongono un nuovo modo per trascorrere le serate estive presso l’ormai celebre struttura di viale Buozzi. Orator(n)iamo…, questo il nome inventato per questa particolare edizione, che mira a conciliare il desiderio di un ritorno alla normalità anche nel grande spazio parrocchiale.

«Date le numerosissime difficoltà derivanti dai protocolli di sicurezza per fronteggiare l’emergenza sanitaria, l’intenzione primaria è stata quella di non organizzare alcuna attività per questa estate – spiega il Presidente, Lorenzo Ancillotti – poi siamo stati sommersi da un numero inquantificabile di telefonate, messaggi, lettere e biglietti ad opera di moltissimi bambini, adolescenti, ma anche di anziani e di intere famiglie, che ci hanno pregato di aprire ugualmente, di organizzare qualche modesta attività ludica e di garantire un servizio di ristoro; per offrire almeno una valida scusa per uscire di casa e prendere un po’ di fresco. Abbiamo accettato la sfida – continua Ancillotti – consapevoli delle numerosissime difficoltà organizzative che stiamo incontrando, ma orgogliosi di poter offrire a tutta la città, ma soprattutto a giovani ed anziani, le categorie più colpite, anche psicologicamente dalla quarantena, il nostro bellissimo spazio. Le attività estive saranno ovunque ridotte e limitate, se non annullate e noi siamo molto fieri di riuscire ad esserci anche quest’anno».

Dunque dal 10 giugno al 22 luglio, dal lunedì al venerdì, dalle 19 alle 23, presso l’oratorio Sant’Andrea di Empoli sarà possibile partecipare a tornei di Fifa 20, tennis tavolo, freccette, tiri liberi a basket, calci di rigore, bocce. Il venerdì ci sarà anche la tombola. Non mancherà una serata dedicata al libro che il giornalista Gabriele Guastella ha scritto in occasione dei trenta anni del Torneo di calcio a 7: un’opera mastodontica, un almanacco storico-statistico, che raccoglie i nomi e i cognomi di tutti i ventimila ragazzi che hanno partecipato a quello che è divenuto il torneo parrocchiale più partecipato d’Italia.

I vari giochi saranno aperti a tutti, maschi e femmine di ogni età, ma dividere i partecipanti in categorie e comporre i calendari dei vari tornei gli organizzatori invitano tutti ad iscriversi nei giorni 10, 11, e 12 giugno.

Il servizio di bar e ristoro sarà sempre garantito con bibite non alcoliche, gelati, patatine fritte, i gustosi panini farciti e molto altro ancora… Un numero adeguato di volontari in divisa vigilerà che non si verifichino assembramenti di persone e che tutti gli ospiti rispettino quanto prescritto in materia sanitaria, ma l’estate all’oratorio è salva anche quest’anno!

Tutte le informazioni sono reperibili su Instagram (https://www.instagram.com/torneooratorio_official/?igshid=1derkj02fcxo8&fbclid=IwAR141TQVyNBNlap2d_mI8ZJmculSqrlPNwDs7B13SayV-Ch52b6rwMCKuDA) e su Facebook (https://www.facebook.com/Torneo-di-Calcio-a-7-Oratorio-S-Andrea-483774085057126/).

Potrebbe interessarti anche: Un nuovo bando per dare l'opportunità di 'adottare' le rotatorie e le aree verdi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 5 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su