“Panchine d’autore” a Poggibonsi contro il femminicidio, firmato il Patto di collaborazione

«Un bel messaggio da veicolare che testimonia la nostra attenzione verso un tema serio e su cui l’impegno è forte – dice il Sindaco David Bussagli – Il fatto che le panchine d'autore si realizzino nell’ambito del Regolamento dei Beni Comuni rende il messaggio ancora più bello. E’ la città che si prende cura di se stessa e lo fa trasformando elementi di arredo urbano in strumenti di sensibilizzazione e di impegno»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Firmato, oggi 19 settembre, il primo Patto di collaborazione in attuazione al Regolamento dei Beni Comuni. A firmare il Patto sono stati l’Amministrazione Comunale e l’associazione Via Maestra tramite il presidente Isa Strambi. L’oggetto del Patto, come preannunciato alcuni giorni fa, sono state le ‘panchine d’autore’ che saranno realizzate nei prossimi giorni per veicolare un messaggio forte contro la violenza sulle donne. «Un tema che, come Associazione, ci sta a cuore – ha ribadito Isa Strambi – e su cui ci è sembrato giusto impegnarci usando l'arte non solo come fonte di bellezza, ma anche come forma di denuncia e di sensibilizzazione. Attraverso l'opera di due pittori poggibonsesi, Samanta Casagli e Stefano Sardelli degli Estrosi, vogliamo porre l'attenzione di tutti su questa tematica purtroppo sempre attuale. Il lavoro degli artisti inizierà già nei prossimi giorni e alla fine della settimana, condizioni climatiche permettendo, avremo a Poggibonsi le due ‘panchine d’autore’ contro il femminicidio». 

Presente alla firma il Sindaco David Bussagli che ha ringraziato l’associazione per la sensibilità. «Un bel messaggio da veicolare che testimonia la nostra attenzione verso un tema serio e su cui  l’impegno è forte – dice il Sindaco David Bussagli – Il fatto che le panchine d'autore si realizzino nell’ambito del Regolamento dei Beni Comuni rende il messaggio ancora più bello. E’ la città che si prende cura di se stessa e lo fa trasformando elementi di arredo urbano in strumenti di sensibilizzazione e di impegno».

Il Regolamento dei Beni Comuni è infatti un insieme di idee e di regole per rendere libera e diretta la partecipazione dei cittadini alla cura e alla valorizzazione dei beni comuni, materiali e immateriali, condivisi dalla comunità e che contribuiscono in quanto tali al benessere individuale e collettivo. Il Patto firmato oggi richiama gli obiettivi del Regolamento e disciplina  le modalità di collaborazione tra il Comune e l’associazione Via Maestra per la realizzazione delle “panchine d’autore”.  Le panchine verranno tinteggiate di colore rosso e su tale colore di sfondo lavoreranno i due artisti locali coinvolti dall’associazione Via Maestra. Per la realizzazione saranno usati colori acrilici adatti alla permanenza all’aperto con un protettivo finale per la conservazione dell’opera. L’associazione si impegna alla manutenzione delle panchine  così realizzate per il periodo di durata del Patto (un anno, rinnovabile).

In foto: il Patto firmato; il Sindaco David Bussagli e il presidente dell’associazione Via Maestra Isa Strambi

Pubblicato il 19 settembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su