Partiti i lavori per un nuovo parcheggio a Barberino Val d'Elsa

Si è aperto il cantiere per la realizzazione di una ventina di posti auto in via Becattelli

 BARBERINO TAVARNELLE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Opere pubbliche vicine ai cittadini. Volto e funzioni contemporanee del centro urbano di Barberino Val d’Elsa cambiano per rispondere alle esigenze della comunità e potenziare le infrastrutture. La giunta Baroncelli fa decollare un intervento ritenuto centrale nell’ambito del piano delle opere pubbliche inserite nel più ampio progetto di riqualificazione che interessa il progetto di valorizzazione di Barberino. Da uno spazio verde inutilizzato da anni nascerà un’area adibita a parcheggio al servizio dei residenti di via Becattelli. Sono partiti da qualche giorno i lavori per la realizzazione di una ventina di posti auto. L’investimento, per un importo complessivo pari a 50mila euro, sarà portato a termine entro l’estate. La ditta alla quale sono stati affidati i lavori è la Cons.Edil.

L’apertura del cantiere di via Becattelli segue il completamento e la messa in sicurezza di una delle viabilità più panoramiche del territorio chiantigiano. Si tratta della Strada di Liseo. Un lungo tratto del collegamento tra Badia a Passignano e Montefioralle, noto e fruito da cittadini e turisti per il pregio ambientale dell’area. L’intervento ha richiesto all’amministrazione comunale una spesa complessiva pari a 300mila euro ed è stato presentato dal sindaco David Baroncelli e dall’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Fontani, in occasione di una cerimonia solenne e partecipata allestita presso la Cappella dei Pesci in collaborazione con il Lions Club Barberino Montelibertas. Il taglio del nastro è stato preceduto dalla celebrazione della Santa Messa a cura dei monaci dell’Abbazia di Badia a Passignano.

“Al centro dell’agenda politica - dichiara il sindaco David Baroncelli - poniamo la sicurezza di pedoni e automobilisti, nei contesti urbani del nostro territorio è fondamentale portare maggiore sicurezza e rendere gli spazi pubblici più vivibili e fruibili”.

Potrebbe interessarti anche: Dal 1 luglio per due mesi è vietato l'abbruciamento di residui vegetali e qualsiasi accensione di fuochi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 luglio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su