Patto di amicizia tra Castelfiorentino e Cefalù, nel segno della Cultura e della Pace

Come viene ricordato nell'atto approvato dalla Giunta, i Comuni di Castelfiorentino e Cefalù 'svolgono per la loro dimensione e per le loro caratteristiche geo-politiche una funzione baricentrica all'interno dei rispettivi territori' (anche per i servizi offerti ai cittadini residenti nei comuni limitrofi) e che tale 'sintonia trova conferma anche nel patrimonio artistico, culturale' dei rispettivi territori, attestata dal recente conferimento del titolo di 'Città' per quanto riguarda Castelfiorentino e dall'inclusione tra 'I borghi più belli d'Italia' per quanto riguarda Cefalù

 CASTELFIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Patto di amicizia tra Castelfiorentino e il Comune di Cefalù, uno dei borghi più belli d’Italia e una delle più note località costiere della Sicilia settentrionale. La Giunta Comunale di Castelfiorentino ha dato il via libera alla sottoscrizione del sodalizio tra il Sindaco, Alessio Falorni, e il Sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina, allo scopo di avviare occasioni di scambio sociale e culturale tra le due popolazioni e contribuire così a costruire un legame speciale tra il cuore della Toscana e la Sicilia.

Come viene ricordato nell’atto approvato dalla Giunta, i Comuni di Castelfiorentino e Cefalù “svolgono per la loro dimensione e per le loro caratteristiche geo-politiche una funzione baricentrica all’interno dei rispettivi territori” (anche per i servizi offerti ai cittadini residenti nei comuni limitrofi) e che tale “sintonia trova conferma anche nel patrimonio artistico, culturale” dei rispettivi territori, attestata dal recente conferimento del titolo di “Città” per quanto riguarda Castelfiorentino e dall’inclusione tra “I borghi più belli d’Italia” per quanto riguarda Cefalù. 

Da sottolineare, inoltre, la presenza in entrambi i Comuni di una scuola superiore alberghiera, le iniziative e gli eventi “che in qualche modo creano un legame naturale tra le due comunità” (dalle celebrazioni natalizie alla presenza di due significativi poli museali come il Be.Go. e quello Madrigalisca) e infine la comune attitudine a coltivare le ragioni del confronto e del dialogo, che possono offrire un solido motivo “per attribuire a entrambi il titolo di Città di Pace”.

Cefalù, che ha una popolazione di poco più di 14mila abitanti, presenta caratteristiche artistiche e culturali di particolare rilievo (il Duomo è patrimonio Unesco) mentre Castelfiorentino rappresenta un fiorente centro di attività teatrale (grazie al Teatro del Popolo, e non solo) e numerose Ville e Castelli di epoca rinascimentale.

«Con il Sindaco di Cefalù – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – abbiamo avviato i primi contatti alcuni mesi fa, e da subito la nostra proposta di un patto di amicizia è stata accolta con grande entusiasmo. Le nostre caratteristiche socio-culturali, in particolare la comune vocazione a interpretare un ruolo di primo piano nel dialogo e nella pace fra i popoli, mi hanno spinto a promuovere questo sodalizio per creare, negli anni futuri, momenti di scambio sociale e culturale fra i nostri cittadini, con l’obiettivo di instaurare un solido legame tra queste due stupende realtà che abbiamo l’onore di rappresentare e contestualmente unire, nel nostro piccolo, la Toscana alla Sicilia. Il patto di amicizia – ha concluso il Sindaco - rappresenta il primo passo per un vero e proprio patto di gemellaggio tra i due comuni».

Pubblicato il 2 dicembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su