Lamm Lavorazioni Metalliche

Per fermare il killer dei gatti: una taglia e una criminologa

50 gatti spariti, alcuni uccisi e decapitati... succede a Livorno

 IL KILLER DEI GATTI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un brutto racconto viene da Livorno: in 10 mesi sono spariti circa 50 gatti e se teniamo conto anche di chi non denuncia il numero potrebbe essere notevolmente più alto, alcuni trovati uccisi, decapitati e le teste dei mici fatte trovare in evidenza lungo i bordi dei manti stradali o comunque in luoghi dove si possono trovare facilmente, come riportano i giornali locali. Il ritrovamento ha chiaramente messo in allerta l’ordine dei medici veterinari, per primo il presidente, Marco Melosi, che si è messo in contatto con le forze dell'ordine per fare chiarezza sui fatti e ha incaricato la criminologa Giovanna Bellini di indagare sui terribili crimini nei confronti dei gatti.

L'Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente) ha messo una ricompensa, inizialmente di 3.000 euro, adesso salita a di 5.000 euro per chi farà catturare il o i killer dei mici. "Sappiamo che quello delle ricompense è un metodo piuttosto crudo, ma non non vogliamo agire fuori dalla legge, anzi con questa iniziativa vogliamo invogliare la gente che sa a parlare - spiega Aidaa - non accettiamo segnalazioni anonime ma prendiamo in considerazione quelle segnalazioni che porteranno alla condanna definitiva di questi criminali. La gente dovrebbe andare a denunciare per senso civico, ma a volte una piccola ricompensa può aiutare a sciogliere le lingue, e qui siamo di fronte a un crimine che non può e non deve restare impunito".

La criminologa in un’intervista a La Vita in Diretta si interroga giustamente sul fine ultimo di questo killer... E' bene ricordare che il maltrattamento degli animali è un reato punito con la reclusione e la pena è aumentata della metà se si procura la morte. Insomma, tolleranza zero verso chi commette tali barbarie.

Sara Balugani

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Da Poggibonsi a Torino con un gioco di parole

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 22 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su