Perchè si festeggia San Valentino: storia e curiosità del giorno degli innamorati

Tutti sappiamo che San Valentino è la festa degli innamorati, il giorno in cui celebrare l'amore. Ma come nasce?

 SAN VALENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sembra che fu il papa Gelasio I ad istituire questa festa, per porre fine a i Lupercalia, feste pagane dell'Antica Roma in cui le donne venivano colpite con rami in mezzo alle strade da gruppi di uomini nudi in modo da favorirne la fertilità. Gelasio I indicò protettore di questa festa il santo Valentino, precisando che fosse un giorno dedicato all'amore, alla fertilità e alla riproduzione, eliminando qualsiasi riferimento alle brutalità deplorevoli e raccapriccianti dei Lupercali. San Valentino era un prete di Terni che esercitava guarigioni miracolose e per questo fu reso martire. I Benedettini, affidatari della basilica di San Valentino a Terni, contribuirono alla diffusione di questa festività soprattutto in Inghilterra e in Francia. Infatti, nel mondo anglossassone è una festa ben radicata la cui principale caratteristica è lo scambio di 'valentines', bigliettini d'amore.
 
Ci sono poi varie leggende che legano gli innamorati e il romanticismo in questa festa, prima fra tutte quella in cui il santo dona del denaro a una povera fanciulla affinchè si sposi, diventando così il protettore degli innamorati. Geoffrey Chaucer invece, correla la festa al fidanzamento tra Riccardo II d'Inghilterra e Anna di Boemia, nonostante la data sia incerta.
 
Comunque sia, il 14 febbraio 1400 fu fondato a Parigi l' "Alto Tribunale dell'Amore" in cui avevano luogo tutte quelle discussioni riguardanti contratti d'amore, tradimenti o violenza contro le donne. Il nome riprendeva chiaramente l'amor cortese e i giudici venivano infatti scelti in base alla loro familiarità con la poesia dell'amore. Anche Carlo d'Orleans scriveva nel 1415 a sua moglie chiamandola 'Valentina'. Inoltre, il 14 febbraio, nel Medioevo si riteneva che cominciasse l'accoppiamento degli uccelli. Tutte questa leggende mostrano come il questo giorno fosse considerato la festa degli innamorati già da molto tempo.
 

Oggi San Valentino è una festività quasi internazionale, diventanta un vero e proprio business. Attraverso piccoli regali, fiori, cioccolatini, cuori e tanto altro gli innamorati cercano di mostrare il proprio amore dandogli un'importanza particolare in questo giorno ad esso dedicato. L'usanza di regalare cioccolatini, un must del 14 febbraio, da dove viene? Nel 1979 gli psichiatri Donald F. Klein e Michael R. Liebowitz  stavano studiando la disforia isteroide, una forma di depressione i cui pazienti sembrano innamorarsi molte volte, rimanendo distrutti dal rifiuto. I pazienti miglioravano con un farmaco che aumentava la feniletilammina nel cervello. I ripetuti innamoramenti di queste persone servivano per ottenere la quantità necessaria di feniletilammina. Essendo il cioccolato ricco di feniletilammina, gli scienziati sostennero che forse era proprio quello il motivo per cui le persone amavano il cioccolato. In realtà la componente di feniletilammina è molto bassa. Inoltre, i cioccolatini venivano importati dall'America e quindi era un prodotto destinato alle élite. Quindi regalare i cioccolatini rendeva importante il destinatario che li ricevava, dimostrando così il proprio amore. Ma fu nel 1861, che Richard Cadbury ebbe un'idea strepitosa: inventò la scatola a forma a cuore. E' diventata un'icona di questa festività, infatti ancora oggi le scatole di cioccolatini che vengono vendute per San Valentino hanno la forma di un cuore. Il cuore non ha però la forma del cuore inteso come organo. Secondo una leggenda, esisteva una pianta nell'antichità classica, il silfio, con semi a forma di cuore. Questa pianta poteva essere usata come metodo contraccetivo e abortivo. Per questo la forma dei semi ha dato orgine a uno dei simboli più conosciuti e rappresentativi di San Valentino.

Potrebbe interessarti anche: Poggibonsi e le sue donne: la donna-angelo, ovvero la ''bella'' del paese

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 14 febbraio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su