Piazza Matteotti curata dai gruppi Agesci di Empoli. Al via la collaborazione fra Comune e scout locali

Un’associazione empolese si prenderà cura di una delle piazze più belle della città. Il sindaco Brenda Barnini aveva annunciato che una delle soluzioni per combattere situazioni di degrado legate a continui gesti di inciviltà, in particolare l’abbandono di piccoli rifiuti nelle aree urbane e nei parchi pubblici, potesse essere quella di trovare una collaborazione col mondo dell’associazionismo. Ecco la prima concretizzazione di questo intento

  • Condividi questo articolo:
  • j

Un’associazione empolese si prenderà cura di una delle piazze più belle della città. Il sindaco Brenda Barnini aveva annunciato che una delle soluzioni per combattere situazioni di degrado legate a continui gesti di inciviltà, in particolare l’abbandono di piccoli rifiuti nelle aree urbane e nei parchi pubblici, potesse essere quella di trovare una collaborazione col mondo dell’associazionismo. Ecco la prima concretizzazione di questo intento: da sabato 10 settembre, i tre gruppi scout Agesci Empoli 1, 2 e 3 si occuperanno per un mese, fino al 10 ottobre prossimo, di piazza Matteotti.

Publiambiente continuerà con il servizio settimanale previsto a cui si affianca l’opera degli scout i quali si concentreranno sul particolare cercando di rimuovere tutti quei piccoli rifiuti che, in modo incivile, vengono gettati a terra. Si va dal mozzicone di sigaretta, il cui filtro è fatto di un materiale non biodegradabile, alle piccole cartine, allo scontrino, a residui di vetri rotti e molto altro. Questa iniziativa avrà anche funzione di presidio per segnalare all’amministrazione comunale situazioni di inciviltà. Gli scout, in particolare ragazze e ragazzi del ‘Clan’ e dei ‘Novizi’ (si va da un’età di 14 ai 20 anni), sono stati formati da Publiambiente che ha anche messo a disposizione l’attrezzatura adatta per questa raccolta.

Sabato dunque la prima giornata dedicata a questo progetto, a partire dalle 9.30 in 60 saranno in piazza Matteotti per un presidio che durerà fino al pomeriggio. Sono previsti incontri anche con l’assessore all’ambiente Fabio Barsottini e con un delegato di Legambiente. Un modo per continuare nella sensibilizzazione dei giovani ai temi ambientali.

«Sono entusiasta che l’Agesci abbia raccolto prontamente l’appello fatto a inizio agosto. Questa collaborazione mi inorgoglisce profondamente. È un primo grande segno di ciò che auspichiamo, ovvero – dice il sindaco Brenda Barnini – che insieme a chi ama questa città, Empoli possa essere un luogo sempre più decoroso e accogliente. Ringrazio l’Agesci e gli scout perché il loro impegno apre la strada a nuove sinergie con altre associazioni cittadine che faranno bene a piazze e parchi, che purtroppo sono sempre più oggetto di atti vandalici e gesti di inciviltà incomprensibile e che condanniamo profondamente».

«Fin dal primo giorno che ne abbiamo parlato c’è stata un’intesa straordinaria con i ragazzi del gruppo scout – spiega l’assessore Barsottini –, che ha come filo conduttore da una parte il contrasto all’inciviltà e dall’altra la voglia di reagire. Questo mese rappresenta una bella “festa” per tutta la Città, un’occasione per educare e sensibilizzare i cittadini al rispetto del bene comune e condannare le azioni di maleducazione. È bello vedere che saranno proprio i giovani a prendersi cura di questo spazio. Un ringraziamento speciale quindi agli scout e a Publiambiente per il supporto dato».

«Per noi è il coronamento di un progetto iniziato oltre un anno fa. Un’iniziativa regionale dell’Agesci Toscana denominata Step – ricorda Francesco Suppa, scout di Empoli 1 e delegato di zona di questo progetto -. Volevamo fare qualcosa di utile per la nostra città e abbiamo pensato al tema ambientale. Col Comune poi abbiamo individuato piazza Matteotti, ci vedrete lì due volte a settimana. Siamo pronti a renderla ancora più bella».

Pubblicato il 8 settembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su