Piazza Mazzini, il Comitato: «Divieto di tagliare rami e alberi per il periodo di nidificazione»

«La giunta Bussagli vuole abbattere gli alberi di piazza Mazzini ma la direttiva europea n. 2009/147/CE vieta assolutamente i tagli di rami e alberi nel periodo di nidificazione degli uccelli e la legge 157/1992 sulla protezione della fauna selvatica omeoterma, all'art. 21 lettera O e all'art. 31, prevede pesanti sanzioni per la distruzione di uova e nidi. Il periodo di nidificazione inizia dalla metà di marzo e prosegue fino ad agosto»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«Flora e fauna devono essere tutelate a Poggibonsi». Non si arrende il Comitato Piazza Mazzini, nonostante siano già avviati i lavori di riqualificazione che interessano uno dei punti più importanti della città. Dopo la raccolta firme, rilancia: «La giunta Bussagli vuole abbattere gli alberi di piazza Mazzini ma la direttiva europea n. 2009/147/CE vieta assolutamente i tagli di rami e alberi nel periodo di nidificazione degli uccelli e la legge 157/1992 sulla protezione della fauna selvatica omeoterma, all’art. 21 lettera O e all’art. 31, prevede pesanti sanzioni per la distruzione di uova e nidi. Il periodo di nidificazione inizia dalla metà di marzo e prosegue fino ad agosto». 

«Siamo già nel secondo periodo di riproduzione per diversi volatili - conclude -. Chiediamo la sospensione dell'abbattimento di tutte le piante presenti in piazza Mazzini. Il taglio di rami e alberi rappresenta una condanna per le uova e i piccoli accuditi dai genitori nei nidi».

Pubblicato il 11 aprile 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su