Pici all'aglione, un classico che non stanca mai

Un piatto di pochi e semplici ingredienti tipico della Val di Chiana

 PICI ALL'AGLIONE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Pici all’aglione, un primo piatto che riporta all’infanzia, quando le nonne preparavano per tutta la famiglia il pranzo della domenica. Un piatto semplice ma ricco di gusto. L’ingrediente principe è l’aglione, un tipo di aglio coltivato in Val di Chiana che si differenzia dall’aglio per il gusto più delicato ed il peso maggiore.

Ingredienti per 4 persone:

400gr di pici

6 spicchi d’aglione

600gr di pomodori pelati

Peperoncino

Pecorino grattugiato

Olio evo

Sale

Pepe nero

Preparazione: in una padella scaldare l’olio e aggiungere del peperoncino diviso a metà, insieme a 5 spicchi di aglio schiacciati e ad uno tritato finemente. Quando l'olio inizierà a sfrigolare, aggiungete i pomodori pelati tagliati grossolanamente, un pizzico di sale e mescolate per amalgamare bene il tutto. In seguito lasciate cuocere il sugo per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto e regolando di sale. In una pentola fare scaldare dell’acqua, portatela a bollore, aggiungete del sale grosso e tuffatevi i pici. Una volta cotti, scolate i pici e fateli amalgamare in padella insieme al sugo. Se è di vostro gradimento, aggiungete del pecorino sia in padella che nel vostro piatto.

Se volete fare i pici in casa ecco cosa vi occorre:

450gr di farina di tipo 0

270ml di acqua tiepida

2 cucchiai di olio evo

1 pizzico di sale

Preparazione a mano: Fate la fontana sulla spianatoia con 450gr di farina e versateci poco a poco 270 ml di acqua con un pizzico di sale disciolto. Impastate a lungo, aggiungendo un cucchiaio di olio e continuate finché non otterrete una pasta ben omogenea. Poi formate una palla e mettetela nella pellicola, copritela con un panno e fatela riposate per mezzora.

Riprendetela e impastatela per mezzo minuto e poi stendetela con il mattarello allo spessore di 1 cm sulla spianatoia infarinata. Ungetela con qualche goccia di olio e tagliatela a striscioline larghe quanto alte. In seguito spolverate la spianatoia con un po’ di farina di grano Preparate il vassoio con un paio di manciate di farina di mais.

In seguito prendete con le dita della mano sinistra l’estremità di una striscia e tenetela un po’ sollevata dalla spianatoia. Con il palmo della mano destra strusciatela rotolandoci sopra, mentre con la sinistra la tirate dolcemente per allungarla. Appena fatto, buttateli sulla farina gialla e muoveteli. Infarinate il vassoio dove posarli. Poi rimetterli sulla spianatoia e lasciateli seccare per un’ora e mezzo.

Consiglio del sommelier: Chianti Classico Riserva

Immagine dei pici: Instagram della pagina "Italiaintavola"

Potrebbe interessarti anche: Ricette vegane che piacciono a grandi e piccini

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 9 maggio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su