Più uomini e più mezzi per la Polizia Municipale dell'Empolese Valdelsa

Le risorse del progetto promosso dalla Regione Toscana per 'La Polizia Municipale di prossimità' consentiranno all'Unione dei Comuni di assumere quattro nuovi agenti a tempo determinato per cinque anni (tre anni a carico della Regione, gli altri due a carico dell'Unione). I quattro nuovi agenti saranno destinati al Comune di Empoli, liberando in tal modo nuovo personale al servizio di tutti i Comuni dell'Unione, consentendo la formazione di due nuove pattuglie

Empolese Valdelsa
  • Condividi questo articolo:
  • j

Via libera del Consiglio dell'Unione all'approvazione degli equilibri di bilancio. Quattro nuovi agenti di P.M. con il progetto regionale "Polizia Municipale di prossimità". Più uomini e mezzi per la Polizia Municipale. Ma anche un milione e mezzo da destinare alla viabilità e alla sicurezza stradale. Sono questi, in estrema sintesi, i punti qualificanti emersi ieri pomeriggio al Consiglio dell'Unione dei Comuni, che ha dato il via libera all'approvazione degli equilibri di bilancio con conseguente assestamento generale.

Una seduta dalla quale l'Unione esce complessivamente rafforzata, avendo consolidato la propria autonomia in termini finanziari con riflessi positivi anche per i bilanci dei Comuni che ne fanno parte, essendo diminuite le spese per il suo mantenimento. Un esempio su tutti riguarda appunto la gestione del Corpo di Polizia Municipale: grazie all'assestamento approvato, l'Unione dei Comuni sosterrà infatti oltre il 35% della spesa del personale del corpo di P.M., con un risparmio per i bilanci dei Comuni. Nell'assestamento, in particolare, si trovano le risorse del progetto promosso dalla Regione Toscana per "La Polizia Municipale di prossimità", che consentirà all'Unione dei Comuni di assumere quattro nuovi agenti a tempo determinato per cinque anni (tre anni a carico della Regione, gli altri due a carico dell'Unione). I quattro nuovi agenti saranno destinati al Comune di Empoli, liberando in tal modo nuovo personale al servizio di tutti i Comuni dell'Unione, consentendo la formazione di due nuove pattuglie.

Contestualmente, proseguirà la collaborazione con le altre forze dell'ordine (sempre più intensificata negli ultimi anni) con un più frequente interscambio di informazioni e di collaborazione sia in materia di sicurezza che di polizia giudiziaria.

Vengono inoltre quantificate in oltre 1,5 milioni di euro le risorse che l'Unione verserà alle Amministrazioni Comunali, che potranno essere investite su sicurezza stradale e viabilità. Una cifra che deriva dalle sanzioni comminate per le violazioni al codice della strada (il 50% del totale, in quanto il rimanente 50% resta nelle casse dell'Unione).

Con questa manovra arriva, infine, un segnale forte sulle politiche sociali: sono previste infatti maggiori risorse sui contributi ai cittadini per l'abbattimento delle barriere architettoniche. All'inizio della seduta, il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio in memoria del Vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega.

Pubblicato il 1 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su