Poggibonsi, 85mila euro per nuovi arredi e nuovi giochi per le scuole

Circa 230 banchi e sedie e poi lavagne, tavolini, ma anche altalene e scivoli. «Con le ultime due variazioni di Bilancio abbiamo stanziato ulteriori risorse da destinare alla comunità scolastica. Risorse che sono frutto – dice il Sindaco David Bussagli – di gestione oculata e di scelte ben precise che ci vedono sempre pronti a cogliere le opportunità di investire per le nostre scuole. Siamo già nella fase di acquisto di questi materiali che da gennaio inizieranno ad arrivare»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Circa 230 banchi e sedie e poi lavagne, tavolini, ma anche altalene e scivoli. Tempo di restyling per gli arredi delle scuole e per i giardini scolastici. «Con le ultime due variazioni di Bilancio abbiamo stanziato ulteriori risorse da destinare alla comunità scolastica. Risorse che sono frutto – dice il Sindaco David Bussagli – di gestione oculata e di scelte ben precise che ci vedono sempre pronti a cogliere le opportunità di investire per le nostre scuole. Siamo già nella fase di acquisto di questi materiali che da gennaio inizieranno ad arrivare».

Complessivamente saranno acquistati arredi e nuovi giochi per un valore di circa 85mila euro. «Sul fronte degli arredi – dice il Sindaco – si parla di circa 370 prodotti da interno a cui si aggiungono circa venticinque nuovi giochi per i giardini scolastici. Tutti acquisti che sono frutto di scelte ponderate ed effettuate sulle base delle risorse disponibili e delle priorità segnalate dalle scuole stesse che meglio di tutti conoscono le esigenze quotidiane».

Nel dettaglio gli arredi interni (spesa 35mila euro) spaziano da banchi e sedie per nove classi delle scuole medie ed elementari, a lavagne e tavoli, a sgabelli (28) da tecnigrafo, a scaffaltaure, armadi, tavoli, arredi da ufficio. Sono interessate le scuole medie di Staggia, la Marmocchi e Leonardo da Vinci, le elementari Vittorio Veneto e Pieraccini, le scuole d’infanzia di Bellavista, di Staggia e di Cedda. Librerie e mobiletti a giorno saranno acquistati per allestire l’angolo lettura alla scuola d’infanzia Il Picchio Verde, nuove brandine saranno alla scuola d’infanzia di via Risorgimento. E poi seggioloni ai nidi La Coccinella e Rodari, lettini per lattanti alla Coccinella, libreria per il Rodari. Cuscini per angolo lettura e tavoli andranno ad implementare la dotazione della biblioteca Pieraccini. Alla scuola elementare Pieraccini e alla scuola media Marmocchi saranno inoltre installate nuove tende da interno in sostituzione delle veneziane presenti (4mila euro).

Per quanto riguarda i giardini sono in arrivo circa venticinque nuovi giochi (costo 45mila euro) che andranno a sostituirne altri già presenti e usurati. I giardini scolastici interessati sono quelli delle scuole di Risorgimento, Sangallo, Bellavista, Cedda, Luco, il Picchio Verde, Arcobaleno, La Coccinella e Rodari. Si tratta di scivoli, giochi a molla, tavoli con panchine, altalene, tunnel, arrampicata.

«Un investimento che interessa in vario modo circa quindici scuole del territorio – dice Bussagli -. Ad ottobre abbiamo approvato in Consiglio le variazioni di Bilancio impegnando risorse sul settore arredi scolastici. A novembre grazie anche ad uno sblocco di risorse deciso dal Governo e di cui anche il nostro Comune ha beneficiato, abbiamo deciso ulteriori investimenti in tal senso, sempre in sede di variazioni di Bilancio approvate a maggioranza in Consiglio”. Sono state quindi avviate le procedure per gli acquisti, che sono già tutte in corso. “Un impegno sul fronte scuola – chiude Bussagli - che è condiviso dalla Giunta e che ci vede sempre pronti a valutare esigenze e richieste sulla base di risorse e priorità generali».

Pubblicato il 22 dicembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su