Poggibonsi, anche il Partito Insipendentista pronto per le Amministrative 2019

«Nella nostra lista - spiega Mauro Mori - ci sono nomi di imprenditori poggibonsesi che hanno voglia di contribuire a far risorgere la realtà lavorativa commerciale e industriale nota alla nostra cittadina e che è andata persa, con alcune idee valide per il rilancio economico e lavorativo. Stiamo valutando quindi se concludere alleanze o correre da soli con il nostro candidato Sindaco»

  • Condividi questo articolo:
  • j

Dopo la conferma della ricandidatura da parte dell'attuale Sindaco David Bussagli, anche il Partito Indipendentista Toscano scende in campo per le Amministrative di Poggibonsi del 2019.

«Abbiamo già instaurato un dialogo con tutte le varie forze politiche - spiega Mauro Mori, referente per la Valdelsa -, sia partiti che liste civiche, che potrebbero candidarsi per le prossime Comunali, escluso purtroppo il candidato PD Bussagli, che ha negato il dialogo chiesto da me personalmente durante l'incontro pubblico al Masso dello scorso mese».

«Nella nostra lista - aggiunge - ci sono nomi di imprenditori poggibonsesi che hanno voglia di contribuire a far risorgere la realtà lavorativa commerciale e industriale nota alla nostra cittadina e che è andata persa, con alcune idee valide per il rilancio economico e lavorativo. Stiamo valutando quindi se concludere alleanze o correre da soli con il nostro candidato Sindaco».

«Questo - dice - significa continuare negli incontri intercorsi per unire e trovare idee adatte e realizzabili per la nostra città e periferie. Infatti, il nostro programma si basa sulla credibilità, senza promesse impossibili, basato su fatti e non parole.  Gli obiettivi principali si possono riassumere con: Lavoro, Famiglia, Politiche Sociali.  Non ci riconosciamo in una parte destra o sinistra, ma centralisti e trasversali».

«Naturalmente adesso chiamiamo in causa i cittadini - conclude -, parte fondamentale della società civile, per migliorare il programma elettorale e dando spazio a chi vuole aiutarci, mettendo a disposizione di chi vuole dialogare e collaborare per riportare Poggibonsi a misura di Poggibonsese».

Pubblicato il 17 gennaio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su