Poggibonsi, bimbo nasce sul portone di casa. Mamma aiutata dalla vicina

Quando il medico della Centrale 118 è arrivato sul posto, il bambino era già nato. I due sono stati trasportati subito al Pronto Soccorso dell’ospedale Alta Valdelsa di Campostaggia, dove l’aspettavano gli operatori sanitari già allertati. La mamma, di nazionalità italiana, giunta in Pronto Soccorso con il 118, è stata subito affidata alle cure di un’ostetrica e triagiata. Da qui è stata trasferita presso il reparto di ostetricia-ginecologia.

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

È successo questa mattina intorno alle 6.00. Un bimbo di 3,360 kg è venuto alla luce praticamente sul portone di casa, grazie all'aiuta di una vicina, volontaria di una associazione di Poggibonsi, che, in contatto telefonico continuo con la Centrale 118 dell’Ausl Toscana sud est, ha aiutato la mamma a partorire.

Quando il medico della Centrale 118 è arrivato sul posto, il bambino era già nato. I due sono stati trasportati subito al Pronto Soccorso dell’ospedale Alta Valdelsa di Campostaggia, dove l’aspettavano gli operatori sanitari già allertati.

La mamma, di nazionalità italiana, giunta in Pronto Soccorso con il 118, è stata subito affidata alle cure di un’ostetrica e triagiata. Da qui è stata trasferita presso il reparto di ostetricia-ginecologia.

«Entrambi stanno bene e hanno regalato momenti di grande gioia e profonda emozione in tutti coloro che si sono trovati ad assistere a questo straordinario lieto evento», fa sapere l'Ausl Toscana sud est con una nota stampa.

Pubblicato il 7 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su