Poggibonsi, Bussagli chiarisce sul Masso: «Nessuno scempio, sono lavori di carattere conservativo»

«Il Masso è interessato in questi giorni da lavori che hanno esclusivamente carattere conservativo. Le ultime piene hanno lesionato il muro d'ala in sinistra del fiume. Il Consorzio di Bonifica, su indicazione del Genio Civile, sta lavorando al consolidamento del muro affinché non frani. Frana che modificherebbe irrimediabilmente lo stato dei luoghi. Si interviene per conservare e non alterare. Tutto qua. Tra l'altro nei prossimi giorni è già stato programmato un sopralluogo anche per studiare un miglioramento dell'accesso e dei bei viottoli di risalita lungo il fiume. Un'area da valorizzare insomma»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Masso di Poggibonsi, anche conosciuto come “il mare dei poggibonsesi”, rischia di scomparire. Questa la notizia che nei giorni scorsi è circolata sui social e sui giornali cartacei e che ha subito generato lo sconcerto dei valdelsani. «Sembra una notizia incredibile ma purtroppo è vero... - si legge sulla pagina Facebook Bacheca di Poggibonsi - stanno riempendo tutto l’alveo del fiume al masso facendo così scomparire un altro pezzo della nostra città. Già svariati camion di sassi sono già stati scaricati dentro al Masso, 14 circa, lunedì ricomincia l’opera di riempimento. Condividi la tua indignazione! Marina del Masso non esisterà più».

Ovviamente, il popolo di Internet non ha perso tempo a scatenarsi nei commenti e nelle reazioni. «Il masso il mare dei poggibonsesi un si tocca», «Non è possibile, non possono distruggere tutto ciò che è la nostra storia», «Una vergogna», sono solo alcuni dei commenti, tralasciando quelli con offese anche pesanti e ingiustificate.

Oggi taè arriva la rassicurazione del primo cittadino David Bussagli, che spiega: «Il Masso sta bene. Poco fa, all'ennesima segnalazione circa "lo scempio ambientale" in corso nella zona del Masso, ho indossato scarponi e impermeabile e sono andato là. Visita che consiglio di rinnovare per la bellezza del luogo, caro a tutti noi Poggibonsesi, e per quel suono piacevole che genera lo scorrere dell'acqua; suono non soffocato dai rumori tipici delle nostre città. Il Masso è interessato in questi giorni da lavori che hanno esclusivamente carattere conservativo. Le ultime piene hanno lesionato il muro d'ala in sinistra del fiume. Il Consorzio di Bonifica, su indicazione del Genio Civile, sta lavorando al consolidamento del muro affinché non frani. Frana che modificherebbe irrimediabilmente lo stato dei luoghi». 

«Si interviene per conservare e non alterare - conclude -. Tutto qua. Tra l'altro nei prossimi giorni è già stato programmato un sopralluogo anche per studiare un miglioramento dell'accesso e dei bei viottoli di risalita lungo il fiume. Un'area da valorizzare insomma».

 

Pubblicato il 25 novembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su