Poggibonsi, si lavora su tre scuole d'infanzia Bussagli: «Cantieri tutti operativi»

Gli ultimi a partire, contestualmente alla fine delle attività nelle materne, sono stati i lavori di adeguamento strutturale delle tre scuole per l’infanzia, Picchio Verde e Arcobaleno (plesso del Borgaccio) e il Girotondo. «A Poggibonsi investiamo in sicurezza e qualità. L’impegno per le scuole, sempre prioritario, è a pieno regime - dice il Sindaco David Bussagli - e in questa estate vede cinque cantieri tutti operativi»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sono tutti operativi i cantieri che interessano in questo periodo estivo cinque scuole del territorio. Gli ultimi a partire, contestualmente alla fine delle attività nelle materne, sono stati i lavori di adeguamento strutturale delle tre scuole per l’infanzia, Picchio Verde e Arcobaleno (plesso del Borgaccio) e il Girotondo. «A Poggibonsi investiamo in sicurezza e qualità. L’impegno per le scuole, sempre prioritario, è a pieno regime - dice il Sindaco David Bussagli - e in questa estate vede cinque cantieri tutti operativi. Dopo il giardino alla Pieraccini e l’adeguamento della Vittorio Veneto, sono infatti iniziati anche i lavori nelle scuole d’infanzia».

Per quanto riguarda l’infanzia si tratta di investimento di oltre 700mila euro suddiviso fra le tre strutture (440mila euro Picchio Verde e Arcobaleno nel Borgaccio e 280mila euro Il Girotondo in via Risorgimento) tutte interessate da interventi di adeguamento strutturale ed efficientamento energetico.

L’investimento supera 1milione di euro considerati anche gli altri cantieri in corso. L’intervento sulla scuola elementare Vittorio Veneto è iniziato infatti con la chiusura dell’anno scolastico ed è attualmente in corso. Si tratta di un intervento da 200mila euro che rappresenta l’ultima tranche di un complesso di lavori che negli anni scorsi ha interessato l’edificio con un progetto di miglioramento strutturale. Qualche mese prima è iniziato invece il lavoro presso la scuola elementare Pieraccini dove è oggetto di sistemazione una porzione di area del giardino con un progetto da 120mila euro in fase conclusiva. 

Tutti gli interventi rientrano in un pacchetto di lavori investiti in edilizia scolastica alla fine del 2017. Dopo l’intensa attività progettuale degli ultimi mesi dell’anno sono stati oggetto di gara e di aggiudicazione, pronti per partire nel periodo opportuno e limitando al minimo l’impatto con lo svolgimento delle attività. Si tratta in prevalenza di lavori di miglioramento strutturale in particolare legato all’antisismica. Un impegno a cui si accompagnano, come in tutte le estati, le operazioni di manutenzione e di miglioramento per restituire alla comunità scolastica scuole più accoglienti a settembre. Sempre sul fronte dell’edilizia scolastica nelle scorse settimane l’Amministrazione ha presentato a bando per l’accesso ai finanziamenti i progetti di adeguamento della scuola di Staggia e delle Pieraccini e del secondo lotto dei due edifici in Borgaccio e della Leonardo da Vinci dove il primo lotto è già finanziato (costo complessivo 1,2 milioni di euro. L’intervento sarà realizzato nel prossimo anno).

Pubblicato il 16 luglio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su