Poggibonsi verso le amministrative 2019: Bussagli candidato unico del Pd

«Ci aspetta ora un lavoro responsabile - ha detto il segretario del Pd di Poggibonsi Maurizio Pelosi -, aperto e largamente partecipato, che veda il Pd al servizio di una comunità insieme ad altre forze politiche di centrosinistra, a tutte quelle eventuali manifestazioni civiche che potranno emergere nella città e che si riconoscano in un'idea comune e inclusiva di Poggibonsi. Ne dovrà dunque nascere un programma che sia frutto di proposte da sviluppare e articolare con la condivisione e il confronto con le idee»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«In virtù dell'ottimo lavoro svolto, questa assemblea indica David Bussagli come candidato unico del Pd di Poggibonsi in vista delle prossime amministrative e si impegna a costruire il programma confrontandosi con tutta la città». E’ la proposta che emerge dalla lunga e articolata relazione del segretario del Pd di Poggibonsi Maurizio Pelosi che ha aperto l'assemblea del Pd cittadino di lunedì 10 dicembre. Una assemblea che si è conclusa con il voto unanime che ha sostenuto la proposta del segretario.

«Ci aspetta ora un lavoro responsabile, aperto e largamente partecipato, che veda il Pd al servizio di una comunità insieme ad altre forze politiche di centrosinistra, a tutte quelle eventuali manifestazioni civiche che potranno emergere nella città e che si riconoscano in un'idea comune e inclusiva di Poggibonsi», ha detto Pelosi. Ne dovrà dunque nascere: «Un programma che sia frutto di proposte da sviluppare e articolare con la condivisione e il confronto con le idee, in particolare dei giovani. Un programma che vorremmo sviluppare con tutte e tutti coloro che desiderino anteporre la prospettiva di una città densa di opportunità e giustizia sociale a logiche di chiusura, personalistiche e autoreferenziali».

David Bussagli ringraziando l’assemblea ha sottolineato come «L’impegno che ci attende è di tutti. Un impegno che parte dall’assunzione di responsabilità e non da promesse irrealizzabili. Tutto questo consapevoli della complessità del momento storico che stiamo vivendo e ascoltando la città». 

Pelosi nella relazione ha ricordato i risultati raggiunti da questa amministrazione. «Sono davvero innumerevoli le opere pubbliche già realizzate e in corso di realizzazione. Non solo, questa amministrazione ha a avuto il merito di attrarre un totale di circa 25 milioni di Euro di finanziamenti esterni per realizzare opere pubbliche sul territorio e per il territorio. Finanziamenti ottenuti con la progettualità e la partecipazione ai bandi». Centrale la scuola. «L'attenzione dimostrata verso la scuola, i percorsi di coinvolgimento per bambini, genitori e docenti, gli investimenti messi in campo per la ristrutturazione del patrimonio esistente e per la costruzione di nuovi edifici testimoniano il senso di un impegno serio e lungimirante per l'istruzione e la formazione». Una città inclusiva investe sul sociale e sul rafforzamento delle relazioni, in tutti i suoi ambiti. «Molto significativo – ha proseguito Pelosi - il lavoro nell'ambito della sanità e del sociale nonché la tenuta dei livelli assistenziali per famiglie e minori che si collocano ai primi posti nel panorama regionale e nazionale».

«Siamo e vogliamo essere sempre di più – ha sottolineato Pelosi - una comunità attenta ai bisogni, aperta alle opportunità, densa di senso civico e dedita a una molteplicità di attività culturali e ricreative. Tutto questo per continuare a fare di Poggibonsi un contesto vivace, accogliente e denso di opportunità per le nuove generazioni”. Guardando al futuro in materia di sanità “Fondamentale l’ampliamento del Pronto Soccorso».

«Poggibonsi è una comunità dove le attività imprenditoriali e commerciali continuano a contribuire al benessere e alla tutela di un patrimonio collettivo di risorse morali e di innovazione e sono capaci di guardare sempre avanti. – ha proseguito Pelosi - L’impegno deve essere costante per creare quelle condizioni migliori per sviluppare ulteriormente la città, per guardare avanti, per rispondere ai bisogni».

Pubblicato il 11 dicembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su