Primo Maggio, tutte le iniziative per la Festa dei Lavoratori

Domani, 1 maggio, è la festa dei lavoratori. Anche quest'anno sono tante le iniziative organizzate in Val d'Elsa dai sindacati e dalle associazioni con il patrocinio dei Comuni

  • Condividi questo articolo:
  • j

A Colle di Val d'Elsa

ore 9.30 - ritrovo in via Oberdan
ore 10.00 - corteo per le vie cittadine
ore 11.00 - intervento conclusivo di un dirigente sindacale in Piazza Arnolfo
ore 15.30 - ritrovo presso la Fabbrichina per la passeggiata del 1° Maggio*, a seguire merenda ed esibizione musicale della street band Bandidas (organizzato dalla CGIL e patrocinato dai Comuni di Colle di Val d’Elsa e Poggibonsi)

A Poggibonsi

ore 9.00 - ritrovo in Piazza Matteotti
ore 9.15 - concerto Bandao offerto dalla CGIL
ore 9.30 - corteo per le vie cittadine
ore 11.30 - intervento conclusivo di un dirigente sindacale in Piazza Matteotti
ore 15.00 - ritrovo presso gli Impianti sportivi Virtus per la passeggiata del 1° Maggio*, a seguire merenda ed esibizione musicale della street band Bandidas (organizzato dalla CGIL e patrocinato dai Comuni di Colle di Val d’Elsa e Poggibonsi)

A San Gimignano

ore 10.00 - ritrovo in Piazza della Cisterna
ore 10.30 - corteo per le vie cittadine
ore 11.15 - intervento conclusivo di un dirigente sindacale in Piazza della Cisterna

A Certaldo

ore 9.30 - Ritrovo in Piazza della Libertà, esibizione della Filarmonica Show Band Angiolo del Bravo
ore 10.30 in Piazza Boccaccio - Partenza corteo per le vie cittadine
ore 11.00 - Saluto del Sindaco, intervento del Presidente ANPI Certaldo, saluti delle comunità islamica, senegalese e togolese di Certaldo. Comizio conclusivo di: Maurizio Garofano FIOM CGIL Firenze. Nella mattinata lo SPI CGIL offrirà la colazione a tutti i partecipanti
ore 13.00 - Pranzo sociale al ristorante "Jo Bar", in via delle Regioni 106 (area distributore Agip) al costo di 17 euro. Parte dell'incasso sarà destinata al Parco Libera Tutti, Prenotazioni presso: Camera del Lavoro di Certaldo, tel. 339 5218230 o Auser, tel. 335 5218255.

A Empoli

ore 10.00 - Corteo accompagnato dalla Zastava Orkestar. Questo il percorso: partenza da Piazza Don Minzoni Via Roma, Piazza della Vittoria, Via J. Carrucci, Via F.lli Rosselli, Via Bonistalli, Piazza A. Gramsci, Via Salvagnoli, Via T. Da Battifolle con arrivo in P.za della Vittoria per il comizio finale; un secondo corteo proseguirà in Via del Giglio, Piazza Farinata degli Uberti, Via L. da Vinci con arrivo in Largo della Resistenza per il comizio. Interverrà Alessio Rigatti, responsabile Cisl Empolese Valdelsa, il presidente Anpi Empoli Roberto Franchini e il comizio conclusivo di Roberto Ghiselli dalla segreteria nazionale Cgil.
ore 13.00 - Pranzo sociale al Circolo di Avane (prenotazioni e info 0571/81000)
ore 15.00 - Performance teatrale con i richiedenti asilo di Officine Cavane e Tra i Binari. Il pomeriggio chiuderà con il concerto del coro popolare Mirincoro, Marco Rovelli e i Vincanto.

A Castelfiorentino

ore 9.00 - ritrovo in Piazza Gramsci per il corteo con la Filarmonica Giuseppe Verdi. Interverranno Nadia Meacci, segretaria Spi-Cgil Castelfiorentino, del sindaco Alessio Falorni, dei rappresentanti Anpi e del segretario generale Fillea Firenze Marco Carletti.
ore 11.00 - colazione offerta dall'azienda Colc

A Montaione

ore 8.30 - Ritrovo in Piazza Gramsci
ore 9.00 - Partenza del corteo per le vie cittadine con la Filarmonica Donizetti e la deposizione delle corone di alloro al monumento ai caduti e al Comune
ore 10.00 presso il Teatro del Popolo - Interventi di Nilo Ciulli, segretario Spi Cgil Montaione, Paolo Pomponi, sindaco del Comune di Montaione, e dell’Anpi. La mattinata ospiterà anche il comizio di Massimiliano Fabozzi di Filcams cgil Firenze. 
ore 11.00 a Villa Serena - Intrattenimento musicale 
ore 11.30 - Deposizione corona al cimitero

A Gambassi Terme

ore 7.00 - Cantamaggio per le vie cittadine
ore 10.00 - Ritrovo in Piazza Roma per la celebrazione
ore 11.00 - Saluto del sindaco Paolo Campinoti e comizio di Samuele Falossi, della SLC CGIL Firenze.

Foto di “Mensano Primo Maggio. 1963 – 1975” di Ferruccio Malandrini

Pubblicato il 30 aprile 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su