Prosegue a Casole d'Elsa la rassegna 'Musica al Museo': prossimo appuntamento domenica 17 novembre

Il prossimo appuntamento si terrà domenica 17 novembre 18.15 con 'Pur ti miro. Arie e duetti dall'opera del '600' L'iniziativa è promossa in collaborazione con la Pro-Loco

 CASOLE D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Dopo il successo del primo evento, prosegue a Casole d'Elsa "Musica al Museo", la rassegna di concerti di musica da camera che si tengono una volta al mese all'interno del Museo civico archeologico e della Collegiata fino al 20 maggio 2020. L'iniziativa è promossa dal museo stesso in collaborazione con la Pro-Loco e con il patrocinio dell'Amministrazione comunale. Direzione artistica del mezzosoprano Nadia De Santics con la partecipazione degli studenti dell’Accademia Pianistica Internazionale di Imola.

Il prossimo appuntamento si terrà domenica 17 novembre 18.15 con "Pur ti miro. Arie e duetti dall’opera del ‘600", con Francesca Caponi (soprano), Elisabetta Vuocolo (contralto) e Anna Clemente (clavicembalo). Un viaggio negli affetti dell’opera del Seicento, introdotto dal musicologo Samuele Lastrucci: dal 1600 con le note dell’Euridice di Jacopo Peri, primo esempio di opera in musica, al 1697 con la Giuditta di Alessandro Scarlatti. Un secolo di musica tra l’affermazione della tonalità e il virtuosismo vocale, passando per le sonorità prettamente italiane di Claudio Monteverdi, Francesca Caccini e Francesco Cavalli, quelle del panorama francese di Marc Antoine Charpentier e la musica oltremanica di Henry Purcell.

Il biglietto d’ingresso è di 10€ e comprende l’accesso al Museo e la partecipazione al concerto. Per l’occasione, il 17 novembre, il Museo civico rispetterà il seguente orario di apertura: dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 17.30 fino alle 20.00.

Per informazioni:

Museo Civico Archeologico e della Collegiata e Ufficio Turistico
Piazza della Libertà, 5 - 53031 Casole d'Elsa (SI)
Tel. 0577/948705
e-mail: museo@casole.ituff_turistico@casole.it
www.casole.it - facebook: Museo di Casole e Ufficio Turistico

Pubblicato il 11 novembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su