Prosegue la Festa Medievale di Monteriggioni

L'edizione proseguirà con le rievocazioni storiche tutti i giorni della festa, il matrimonio al tempo di Dante e tanti gruppi storici delle città amiche

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Dopo il grande successo del primo fine settimana, la Festa Medievale di Monteriggioni continua con il suo secondo appuntamento della XXIX edizione; il tema di quest'anno è “…La donna al tempo di Dante: Quella che ‘mparadisa la mia mente”. 

L’appuntamento prosegue con le date 12-13-14 luglio 2019 a Monteriggioni. Con una grande affluenza di stranieri ed un numero sempre più crescente di residenti partecipanti. 

L’edizione proseguirà con le rievocazioni storiche tutti i giorni della festa, il matrimonio al tempo di Dante e tanti gruppi storici delle città amiche. 

In ogni angolo del borgo ci saranno artigiani, nobili cavalieri, popolani in costume per continuare a volare indietro nel tempo fino all’epoca del medioevo, per seguire nelle vie del Castello con gli Acrobati, la Parata Tamburini, gli Sbandieratori e tanti altri spettacoli e danze dal vivo.

Grande spazio al mercatino medievale, agli artisti di strada ed al coinvolgimento del pubblico, non solo visivo, ma anche esperienziale. 

Fondamentale attenzione al pubblico delle famiglie, con la creazione di un luogo ideale per il loro divertimento e con spazi dedicati proprio ai bambini con giochi e narrazioni.

I gruppi musicali  di punta del prossimo ed ultimo fine settimana sono i I Folkstone e gli Errabundi Musici  che faranno la loro esibizione musicale in Piazza Roma, nel cuore del borgo.

I Folkstone, chiuderanno con la loro performance la giornata di venerdì 12 luglio in Piazza Roma. Il gruppo nasce verso la fine del 2004 con un progetto che accosta l’hard rock a strumenti che la tradizione solitamente vuole in veste acustica. Spezzando quindi ogni schema, gli strumenti protagonisti della scena diventano cornamuse, bombarde, arpa, cittern, bouzouki, ghironda e flauti, creando la suggestiva atmosfera che da sempre contraddistingue la band ed il feeling con il pubblico. Nei loro energici live, che li vedono calcare numerosi palchi in locali e festival in Italia ed all’estero, propongono un alternarsi dei loro lavori che fino ad oggi hanno inciso.
A seguire gli Errabundi Musici, nato nel 2001, che accompagneranno gli ospiti di Monteriggioni nella serata di sabato 13 luglio; il gruppo si interessa di repertori musicali inusuali, lungo un periodo storico che va dal Medioevo fino al Rinascimento. Da subito gli Errabundi Musici riscuotono numerosi apprezzamenti esibendosi all’interno di rievocazioni storiche, cene e feste medioevali in molte piazze d’Italia ed all’estero. Nei loro spettacoli alternano momenti strumentali a balli e forme di animazione con declamazioni di testi antichi.

La festa si chiuderà domenica 14 luglio con i tradizionali fuochi d’artificio sulle Mura del Castello.

È possibile partecipare alla grande festa calandosi davvero nel periodo, vestendosi con abiti medievali chiamando il numero: +39 3392472151  

Il tema dell'edizione 2019

“… La donna al tempo di Dante: Quella che ‘mparadisa la mia mente".

Da un lato l’immagine della donna idealizzata, con caratteri angelici e capacità di salvare l’animo dell’uomo; una “donna angelo”, salvifica, che con la sua luce sana ogni imperfezione ed il cui modello è Beatrice che ha la possibilità di intercedere presso la Madonna e da lei far arrivare la sua richiesta di aiuto per Dante fino a Dio. Altri modelli sono le donne storiche, che appartengono all’immaginario individuale e collettivo: per esempio facendo riferimento alla Divina Commedia, nell’Inferno troviamo l’adultera Francesca, nel Purgatorio la casta Pia dei Tolomei e infine, nel Paradiso, troviamo solo donne che hanno raggiunto la perfezione e il cui modello assoluto è la Vergine Maria.

Dall’altro lato il mondo femminile reale, in cui la donna era considerata un essere inferiore, definita dai Padri della Chiesa “la porta dell’Inferno”. La donna tardo medievale era votata a due sole attività: le cure casalinghe e la procreazione. L’educazione femminile era quasi totalmente trascurata e le ragazze vivevano sempre chiuse in casa, fatta eccezione per i momenti in cui accompagnavano la madre nella chiesa parrocchiale. La ragazza medievale viveva tutta la sua vita in sudditanza: giunta all’età giusta, se non era inviata in convento, la ragazza veniva data in sposa ad un uomo prescelto dal loro genitore, passando dalla tutela paterna a quella del coniuge.

Il programma del secondo fine settimana

Venerdì 12 Luglio
18.00 Apertura della festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello.
19.00 Il saluto del Castellano, accompagnato dalla sfilata in costume storico per le vie del Borgo
20.00 Messer Lurinetto- Poeta Rimatore estemporaneo
21.00 Compagnia dell’Atto Comico – Artisti di strada itineranti
22.00 I Giullari del carretto – spettacolo di giocoleria ed equilibrismo
23.00 Folkstone- Concerto

Sabato 13 Luglio
17.00 Apertura della festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
18.00 Gli Acrobati del Borgo – spettacolo di giocoleria ed equilibrismo
19.00 Rievocazione storica: “La donna nel Medioevo: il matrimonio”
20.00 I Topi dalmata- Animazioni itineranti
21.00 Monteriggioni Ensamble- Musica, danza e duelli spettacolari
22.00 Sheherazade- Viaggio attraverso le danze orientali
23.00 Errabundi Musici - Concerto

Domenica 14 Luglio
17.00 Apertura della festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
18.00 Il saluto del Castellano, accompagnato dalla sfilata in costume storico per le vie del Borgo
19.00 Rievocazione storica: “La donna nel Medioevo: il matrimonio”
20.00 Gli sbandieratori di Castiglion Fiorentino
21.00 Gli Acrobati del Borgo – spettacolo di giocoleria ed equilibrismo
22.00 I Giullari del carretto – spettacolo di giocoleria ed equilibrismo
23.00 Fuochi d’artificio nel Castello

Pubblicato il 12 luglio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento